VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

ITEA SPA * CHIUSURA PASSAGGIO TEATRO OSELE « INCONTRO CON I RESIDENTI, CONSEGNATE LE CHIAVI DEL PORTONE E DEL CANCELLO / PRESENTATO IL PROGETTO DI PORTINERIA SOCIALE »

Dopo il primo sopralluogo di luglio, durante il quale la presidente di Itea Spa, con il sindaco di Trento e l’assessore provinciale alle politiche sociali, disabilità e famiglia, si è voluta accertare personalmente della situazione in Passaggio Teatro Osele, ora, che i lavori di ripristino dei portoni, sono stati eseguiti e le chiavi consegnate a parte dei residenti, il progetto di promozione delle relazioni di solidarietà e miglioramento della convivenza nel complesso di via Suffragio-passaggio Osele-piazza Mostra, può entrare nella sua fase operativa.

Oggi pomeriggio alle 17.00, nel cortile interno di Passaggio Teatro Osele, la presidente e i funzionari di Itea Spa, assieme agli altri partner del progetto (Comune di Trento, Fondazione Franca Martini, APS Dulcamara) hanno incontrato i residenti degli stabili di passaggio Osele, via del Suffragio e piazza della Mostra, con un duplice obbiettivo: consegnare agli inquilini presenti le chiavi del portone e del cancello che danno accesso a Passaggio Osele e presentare il Progetto di Portineria Sociale.

Terminati i lavori che hanno ripristinato la funzionalità dei due portoni, quello su via del Suffragio e quello su piazza della Mostra, è giunto il momento che il “Progetto di promozione delle relazioni sociali e miglioramento della convivenza” entri nella sua fase operativa. È stata l’occasione per presentare anche il servizio di Portineria Sociale, che ben si inserisce nell’ambito delle attività di promozione sociale avviata in questo complesso abitativo.

Il progetto di Portineria Sociale è stato realizzato grazie alla collaborazione fra Associazioni A.P.S. Dulcamara, che gestisce il Cafè de la Paix, La Chichera, Due punti, Alchemica e Arci del Trentino e supportato dal comune di Trento e oltre a svolgere, per l’appunto, la funzione di portineria, aprendo i cancelli si assume anche un compito ben più delicato e fondamentale: quello di presidiare il Passaggio offrendo, oltre che al servizio di portineria, anche un variegato ventaglio di attività culturali, con l’obbiettivo di garantire maggior sicurezza e salubrità allontanando il degrado che negli ultimi tempi ha attanagliato la zona.

Mercoledì 8 settembre, tempo permettendo, APS Dulcamara, dalle 14 alle 19 organizzerà una festa per tutti i residenti in cui saranno proposti giochi, attività culturali e musica, questa sarà anche la giornata che segnerà l’inizio di una prima fase di test: gli accessi a Passaggio Osele saranno chiusi alle 22.30 circa per riaprire intorno alle 6.30.