News immediate,
non mediate!

Candidata FdI Cinzia Cellucci (Comune Rovereto) – Lettera ai cittadini

Categoria news:
OPINIONEWS

CENTO PER CENTO ANIMALISTI * GRANDI CARNIVORI: « “MUSE“ DI TRENTO, IRRUZIONE DEI NOSTRI MILITANTI / INTERVENTO DELLA POLIZA »

Scritto da
14.44 - giovedì 14 dicembre 2023

(Il testo seguente è tratto integralmente dalla nota stampa inviata all’Agenzia Opinione) –

///

I nostri Militanti, dopo il presidio al TAR per la sentenza di Gaia, giovedì 14 dicembre hanno fatto un’irruzione al MUSE di Trento esponendo uno striscione molto apprezzato soprattutto dai bambini presenti. Successivamente è arrivata la Polizia ed ha identificato gli attivisti.

Il Trentino Sud Tirolo è senz’altro la regione dove gli Animali liberi sono trattati peggio e più odiati a livello istituzionale. Se individui sadici e cacciatori assassini sono ovunque, in Trentino sono rappresentati nel governo della Regione. Oltre all’uccisione di Orsi e Lupi, citiamo il massacro di Cervi in corso nella parte trentina del Parco dello Stelvio, la caccia alle Marmotte… perfino i Cormorani erano sotto tiro un paio di anni fa.

Motivo di tanto odio la presenza di sacche di persone culturalmente arretrate, e la quantità di cacciatori e allevatori; ma soprattutto la speculazione economica, per cui la montagna vale solo se rende soldi: e per gli Animali liberi non c’è posto. E queste categorie hanno rieletto Fugatti e soci.

Da notare il gran numero di astenuti alle ultime elezioni: i molti contrari non hanno votato, lasciando spazio a chi odia gli Animali. Fugatti ha poi fatto una questione personale dell’eliminazione degli Orsi: dimenticando i fondi ricevuti dall’Europa per reintrodurli. Ignoranza e incapacità congiurano contro gli Animali liberi, che invece vanno difesi e lasciati, appunto, liberi.

 

*
CENTOPERCENTOANIMALISTI

Categoria news:
OPINIONEWS
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.