QUALI STRATEGIE ITAS PER IL 2020?

Intervista a Raffaele Agrusti, amministratore delegato e Direttore generale

 

Continuano con importanti risultati i controlli contro lo spaccio di sostanze stupefacenti nei weekend voluti dal Questore Garramone.

Sabato 9 novembre la Squadra Volante del Commissariato di Riva del Garda, nel corso delle attività di contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nei locali pubblici ed in particolare delle discoteche, ha arrestato un giovane straniero C. B. di 22 anni, residente in Italia con circa 90 pasticche di sostanza stupefacente.

Il personale del Commissariato, verso le ore 23.00, in via Filzi, a Riva del Garda, durante un controllo di tre giovani a bordo di un’autovettura rinvenivano all’interno dello zaino di C. B. circa 90 pastiglie di MDMA / ecstasy, dal peso totale di circa 45 grammi appartenenti alla tabella 1 del D.L. del 20.03.2014, destinate al mercato delle discoteche o dei rave party.

Nel corso della perquisizione venivano rinvenuti anche 980,00 euro, suddivisi in banconote da 50, 20 e 10 euro, frutto, verosimilmente, dello spaccio della droga.

Le immediate indagini permettevano di risalire al detentore dello stupefacente, identificato in C.B. del 1997, nato all’estero e residente a Verona, autista, peraltro, della autovettura fermata. Il giovane, a seguito delle contestazioni degli Agenti, pur riconoscendo la detenzione della droga, tentava di sostenere che lo stupefacente fosse per uso personale.

Dichiarazioni ritenute non veritiere e, considerata la quantità, il tipo di droga, le modalità di detenzione e i precedenti di polizia, l’uomo veniva tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

“Il controllo del territorio e le conseguenti attività di prevenzione, intensificate dal Questore Garramone, commenta il Dirigente del Commissariato di P.S. di Riva del Garda Salvatore Ascione, rappresentano il punto di partenza per tutte le azioni di contrasto delle attività criminali. L’arresto della Volante, conferma, non solo l’importanza del lavoro svolto, ma come siano strategiche le azioni di contrasto contro lo spaccio di stupefacenti, nei fine settimana dove maggiormente si concentrano le occasioni di incontro dei giovani. Su di loro, infatti, si concentra il lavoro della Polizia di stato che ha come obiettivo quello di cercare di contrastare in tutti i modi la diffusione di droghe subdole e pericolose per l’integrità dei giovani come l’Ecstasy”.