VIDEONEWS & sponsored

(in )

QUESTURA DI TRENTO * DENUNCIATO AUTOTRASPORTATORE 40ENNE ITALIANO PER FURTO ED INDEBITO UTILIZZO DI CARTE DI CREDITO

La Polizia Stradale di Trento indagava in stato di libertà S.D.P. di anni 40, cittadino italiano nato e residente in un comune della Lombardia,  con precedenti di polizia, per i reati di: furto ed indebito utilizzo di carte di credito. (Artt. 624 c.p. e art. 55 Decreto Legislativo del 21/11/2007 n. 231).

L’uomo, autotrasportatore di una ditta del milanese, nella mattinata di lunedì 16 aprile 2018, si era recato presso un’azienda in zona industriale a Rovereto per consegnare alcuni colli di merce. Durante la sosta nella ditta , con la scusa di recarsi al bagno, si era impossessato del portafoglio di un operaio lasciato all’interno di un armadietto dello spogliatoio.

Successivamente riprendeva la marcia effettuando altre soste, tra cui una all’area di servizio autostradale Adige ovest. Nell’area di servizio utilizzava indebitamente il bancomat che era nel portafoglio sottratto all’operaio roveretano, per una spesa di circa 20 euro (cifra per la quale non occorre la digitazione di un codice, ma solo l’accostamento della carta bancomata al terminale di pagamento).

Prima di ripartire gettava portafoglio contenente documenti e bancomat in un cassetto immondizie; il tutto veniva recuperato da un addetto autostradale e consegnato agli agenti di pattuglia che provvedevano ad avvisare la parte offesa che non aveva ancora scoperto di essere stata derubata.

Gli accertamenti successivi, esperiti dalla Polizia stradale anche tramite il rilevatore di posizione gps che era sul camion, permettevano la sua identificazione e denunzia all’Autorità giudiziaria quale responsabile dell’accaduto .

Il portafoglio e tutto il suo contenuto (documenti e bancomat) venivano restituiti all’avente diritto.