VIDEONEWS & sponsored

(in )

PAT * “ TRA ‘L’ANTICHE E LE MODERNE CARTE “: « APPUNTAMENTO VIRTUALE L’11 GIUGNO ALLE 17.00 CON EDOARDO BARBIERI, DIRETTORE DEL CRELEB DELLA CATTOLICA DI MILANO »

Giovedì in Archivio provinciale: “l’antiche e le moderne carte”. Appuntamento virtuale l’11 giugno alle 17 con Edoardo Barbieri, direttore del CRELEB della Cattolica di Milano.

“Tra ‘l’antiche e le moderne carte’: il patrimonio librario storico attraverso la specola del digitale” è il prossimo appuntamento virtuale della rassegna promossa dall’Ufficio Beni archivistici, librari e Archivio provinciale. L’incontro vedrà Edoardo Barbieri direttore del CRELEB dell’Università Cattolica di Milano presentare gli atti del convegno di studio e si terrà l’11 giugno alle 17; per partecipare il link è: https://aptnincontri.myportfolio.com/, che sarà attivo a partire dalle 16.45 di giovedì, il webinar sarà disponibile anche in streaming.

Si presentano in questa occasione gli atti del convegno “Patrimonio librario antico: conoscere per valorizzare”, organizzato dall’Ufficio Beni archivistici, librari e Archivio provinciale della Soprintendenza per i Beni culturali, in collaborazione con la Fondazione Biblioteca San Bernardino di Trento, che si è tenuto presso il Vigilianum, Polo culturale diocesano di Trento, il 26 settembre 2018.

Nel volume, curato da Laura Bragagna, Ufficio Beni archivistici, librari e Archivio provinciale, e da Italo Franceschini, Fondazione Biblioteca San Bernardino di Trento, e pubblicato nell’ambito della collana “Biblioteche e bibliotecari del Trentino”, sono messi a confronto progetti ed esperienze che coinvolgono diverse biblioteche che conservano fondi librari storici, con particolare riferimento allo studio e alla gestione dei dati di provenienza e alle possibilità offerte dalle moderne tecnologie di riproduzione dei volumi in formato digitale.

La presentazione sarà a cura del prof. Edoardo Barbieri, direttore del CRELEB (Centro di Ricerca Europeo Libro Editoria Biblioteca) dell’Università Cattolica di Milano.

L’appuntamento sarà proposto in modalità on line, utilizzando un software per videoconferenze che consentirà all’utente di scegliere se seguire l’evento in maniera “passiva” (solo audio e video) oppure in maniera “attiva” (con possibilità di intervenire).

Questo il link per avviare la connessione:  che sarà attivo a partire dalle 16.45 dell’11 giugno.

Sono disponibili on line materiali relativi agli incontri svolti a partire da fine aprile 2020 in: