VIDEONEWS & sponsored

(in )

PAOLI (LEGA) * VIABILITÀ: « LA GIUNTA FUGATTI STANZIA 360 MILA EURO PER LA MESSA IN SICUREZZA DI LOCALITÀ MASET (NAVE SAN ROCCO-TERRE D’ADIGE) »

Accolgo con estrema soddisfazione lo stanziamento, da parte della Giunta provinciale, dei fondi necessari per l’intervento di realizzazione del marciapiede lungo la SP90 all’altezza di località Maset, fraz. Nave S. Rocco nel comune di Terre d’Adige.

Un progetto portato avanti con forza dal sottoscritto e dalla Lega locale con il Cons. Comunale Sergio Zadra, che ha sempre sottolineato la scarsa attenzione che era stata data a questo pericoloso tratto stradale. Nel dicembre 2019 era stata approvata una proposta di ODG alla legge di bilancio provinciale 2020-2022 del Cons. Prov. Denis Paoli, allo scopo di assicurare la progettazione e il finanziamento di quest’opera.

Considerata la decisione dell’amministrazione comunale di annettere Loc. Maset al centro abitato, divenendo così nei fatti un’opera comunale, si è trovato comunque il modo di sostenere l’opera tramite un finanziamento diretto al Comune di Terre d’Adige che si occuperà di seguire i lavori di realizzazione. Un totale di 360.000,00 euro di risorse provinciali, pari al 90% del costo del progetto, che verranno utilizzate per la realizzazione di un collegamento pedonale protetto della zona che va dal bivio Maso Alfonso/Maso Quadrifoglio, passando per la loc. Maset, fino al bivio per la località “Novali”, per poi collegarsi col percorso pedonale esistente sul cavalcavia che sovrasta l’autostrada.

Tale realizzazione, che si svilupperà per circa 500m, prevede la posa del guard-rail lato strada a protezione dei pedoni, in modo tale da consentire di raggiungere in sicurezza il centro abitato di Nave San Rocco. Senz’altro un tema molto sentito dagli abitanti della zona, nonché una battaglia storica della Lega locale.

Oltre al problema del marciapiede, attualmente la zona non offre attraversamenti pedonali adeguati per raggiungere l’isola ecologica e le fermate dei mezzi pubblici posti al di là della strada; tali fermate, inoltre, sono sprovviste di piazzole e di banchine riparate, costituendo un ulteriore elemento di pericolo per chi vi deve sostare in attesa dei mezzi. Infine vi è la ridotta estensione in direzione Nave San Rocco del salvagente centrale, con strisce pedonali posizionate troppo a nord e conseguente impossibilità di vedere i veicoli provenienti da direzione nord, nascosti alla vista dalla curva e dalle abitazioni.

Proprio al fine di risolvere queste criticità, il gruppo della Lega in consiglio comunale di Terre d’Adige ha chiesto delle integrazioni progettuali al fine che vengano incluse nell’intervento complessivo.

Dato il numero di veicoli che transitano su tale arteria, spesso anche a velocità sostenuta, ritengo lodevole che la Giunta provinciale abbia accolto questa richiesta che andrà finalmente a garantire la sicurezza pedonale dell’area.

Questo quanto dichiarato in una nota dal Consigliere Provinciale e Regionale Denis Paoli.