VIDEONEWS & sponsored

(in )

ITAS TRENTINO * VOLLEY – SUPERLEGA: « LA SQUADRA DI TRENTO SI REGALA UN BEL NATALE, BRILLANTE 3-0 CASALINGO ANCHE SU PIACENZA »

L’Itas Trentino si regala un bel Natale, assicurandosi i tre punti anche nell’ultimo match casalingo dell’anno solare 2020. Ieri sera alla BLM Group Arena la formazione gialloblù ha infatti calato il settebello, regolando in questo mese di dicembre per 3-0 anche la Gas Sales Bluenergy Piacenza nel match di maggiore interesse del quarto turno del girone di ritorno di SuperLega Credem Banca 2020/21.

La settima vittoria consecutiva delle ultime tre settimane consente oltretutto a Giannelli e compagni di risalire ulteriormente la classifica; il quinto posto raggiunto oggi dalla squadra di Lorenzetti grazie al rotondo successo sugli emiliani arriva al termine di tre settimane in cui ha dimostrato grandi qualità tecniche ma anche mentali e temperamentali. Questa sera Piacenza è stata subito messa alle corde con una prestazione molto determinata ed aggressiva in tutti i fondamentali, come dimostra il 79% gialloblù del primo set in attacco (alla fine sarà 70%) e gli zero errori concessi a rete. La Gas Sales ha provato a reagire in avvio di secondo e terzo set, ma a gioco lungo ha dovuto lasciare spazio alla grande vena realizzativa di Nimir (mvp e best scorer con 20 punti ed il 75% con due ace), ma anche alla qualità delle prove offerte da Giannelli (ottimo in regia) e Lucarelli (71%) e dalla coppia centrale Lisinac (89% con un muro) e Podrascanin (83% con due block ed un ace).

La cronaca del match. La lettura degli starting six non riserva particolari novità; l’Itas Trentino deve fare a meno solo di Kooy e si presenta in campo quindi con i sette giocatori che hanno dato spettacolo solo sei giorni prima contro Civitanova: Giannelli al palleggio, Nimir opposto, Michieletto e Lucarelli schiacciatori, Lisinac e Podrascanin centrali, Rossini libero. La Gas Sales Bluenergy è priva di Grozer ed Hierrezuelo e risponde con Baranowicz in regia, Finger opposto, Polo e Mousavi centrali, Scanferla libero, in banda Clevenot e Russell (premiato assieme a Candellaro prima del fischio d’inizio). L’avvio è molto convincente per i padroni di casa, che con Michieletto al servizio passano da 3-3 a 6-3, sfruttando l’ottimo impianto di muro-difesa che consente ricostruite immediate per Podrascanin e Nimir. In seguito il vantaggio aumenta ancora (9-5, 13-8) perché anche Lucarelli entra in partita, segnalandosi anche per il primo ace del match. A metà del parziale Bernardi ha già utilizzato entrambi i time out, ma Trento è un treno in corsa che non vuole fermare la sua marcia (17-11, 19-12 e 21-13), anche perché Nimir ha il braccio caldissimo e non lo risparmia sino in fondo (25-16).

La contesa torna equilibrata in apertura del secondo set (4-4, 8-7), momento in cui Piacenza ritrova efficacia in attacco; si tratta però solo di un passaggio perché poi i gialloblù riprendono a fare la voce grossa in fase di break point con Lucarelli e scappano via di nuovo (11-7). L’interruzione del gioco di Bernardi non produce effetti per gli ospiti, che subiscono un ulteriore allungo (14-8), stavolta ad opera di Nimir che picchia fortissimo al servizio. Nel momento più difficile la Gas Sales Bluenergy inizia a giocare e, grazie soprattutto a Polo (muro e ace), si riporta progressivamente sotto (16-13, 20-18), costringendo Lorenzetti ad interrompere il gioco. Alla ripresa è ancora Nimir a togliere le castagne dal fuoco (ace per il 22-18) e ad indirizzare il match verso il 2-0 che arriva sul 25-21.

Forte del doppio vantaggio, l’Itas Trentino inizia bene anche la terza frazione (4-1 e 7-4), macinando punti su tutto il fronte di attacco. Gli emiliani producono il massimo sforzo per rientrare in partita (10-8); i gialloblù fiutano il pericolo e ripartono di slancio con un muro di Giannelli su Russell e uno di Michieletto su Finger (14-9). Lo stesso Alessandro fulmina col servizio il neoentrato Antonov per due volte consecutive (17-10); per chiudere definitivamente il discorso bastano ancora pochi scambi (19-11 e 25-17).
“I ragazzi oggi hanno affrontato la partita con l’intensità giusta – ha dichiarato l’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti al termine del match – ; era importante per noi conquistare i tre punti, perché adesso ci attendono tre trasferte consecutive di campionato e in SuperLega il fattore campo pesa non poco. In questa gara abbiamo fatto bene tutto, cominciando dal servizio, in particolare il primo di ogni rotazione, che ha aperto la strada ad una fase break efficace. In quanto alle percentuali di attacco, abbiamo viaggiato su numeri molto alti in tutte le frazioni, ma non si può pensare di farli diventare una consuetudine. Adesso è importante non dare nulla per scontato, perché… il tempo in montagna cambia velocemente”.

Ora i gialloblù sono attesi da tre impegni consecutivi in trasferta, subito dopo Natale; il 27 a Modena (ore 18 – diretta RAI Sport + e Radio Dolomiti), il 30 a Ravenna (recupero dell’ultimo turno del girone d’andata), il 3 a Perugia. Per questo motivo la squadra si allenerà anche sotto Natale.

Di seguito il tabellino del match valido per la quindicesima giornata di regular season SuperLega Credem Banca 2020/21, giocato questa sera alla BLM Group Arena di Trento.

Itas Trentino-Gas Sales Bluenergy Piacenza 3-0
(25-16, 25-21, 25-17)

ITAS TRENTINO: Lucarelli 11, Lisinac 9, Nimir 20, Michieletto 6, Podrascanin 8, Giannelli 3, Rossini (L); Sosa Sierra, Argenta, Cortesia. N.e. Sperotto, De Angelis. All. Angelo Lorenzetti.

GAS SALES BLUENERGY: Clevenot 6, Polo 8, Finger 8, Russell 12, Mousavi 2, Baranowicz 1, Scanferla (L); Fanuli, Izzo, Tondo 2, Antonov. N.e. Candellaro, Botto. All. Lorenzo Bernardi.

ARBITRI: Zanussi di Treviso e Piana di Carpi (Modena).

DURATA SET: 22’, 25’, 28’; tot 1h e 15’.

NOTE: partita giocata a porte chiuse. Itas Trentino: 5 muri, 6 ace, 10 errori in battuta, 3 errori azione, 70% in attacco, 72% (28%) in ricezione. Gas Sales Bluenergy: 6 muri, 2 ace, 10 errori in battuta, 8 errori azione, 44% in attacco, 33% (16%) in ricezione. Mvp Nimir.

 

 

Foto: Marco Trabalza