News immediate,
non mediate!

GUGLIELMI (FASSA) * RIFORMA TURISMO – FAILONI: « L’EX CONSIGLIERE PROVINCIALE DETOMAS NON È A CONOSCENZA CHE I DISEGNI DI LEGGE IN VIA DI APPROVAZIONE SONO CONSULTABILI E VISIONABILI? »

Scritto da
18:53 - 20/04/2020

Apprendo con molta perplessità di un documento inviato dall’ex Consigliere provinciale ladino Giuseppe Detomas ed indirizzato alle autorità amministrative della valle nella quale, da persona che si dichiara politicamente disinteressata, si pongono critiche alla nuova riforma di legge sul turismo proposta dall’Assessore provinciale Failoni.
Critiche costruttive e spunti sono sempre ben accetti sia dall’Assessore provinciale al turismo, il quale ha presentato sui territori la riforma e ha aperto tavoli di confronto con le categorie, cosa che io non ricordo sia stata fatta in passato, sia dal sottoscritto, in qualità di Consigliere provinciale ladino.

Oggi, però, io non dovrei sentirmi toccato siccome il testo, inviato a quasi 120 persone, non vede fra gli indirizzati il referente politico per la Val di Fassa, il Consigliere provinciale ladino, nonché Presidente della Seconda Commissione permanente. Mi pongo la domanda se colui che ha ricoperto questo ruolo prima di me, lo ritenga un incarico così poco importante e, a questo punto, spero che l’impegno profuso nello svolgere questo ruolo negli anni in cui l’ha ricoperto sia stata maggiore della considerazione che ne ha oggi. Magari il dimenticarsi del consigliere provinciale ladino riporta la sua memoria all’esperienza vissuta in consiglio provinciale e alla poca considerazione ottenuta?

Difficile credere ad una dimenticanza, più probabile una caduta di stile di un “libero cittadino”, come si definisce nell’introduzione, un libero cittadino che critica l’imposta di soggiorno, approvata dal Consiglio Provinciale di cui faceva parte, nella maggioranza, fra l’altro.

Se di caduta di stile si tratta, non è l’unica ravvisabile nel testo, dove si cita come fonte dalla quale nascono le sue analisi, la stampa. Ma un ex consigliere provinciale, nonché per due legislature Onorevole alla Camera dei Deputati non è a conoscenza che i disegni di legge in via di approvazione sono consultabili e visionabili? Non era forse opportuno partire da lì per eventuali osservazioni?

L’assessore è venuto in valle e del “libero cittadino” che oggi scrive nessuna traccia, i miei recapiti sono a disposizione di tutti, ma nessun contatto da parte dello stesso.
Se il disegno di legge fosse stato letto, peraltro, si poteva capire che la Val di Fassa, una delle vallate trainanti del turismo Trentino, non viene di certo messa in secondo piano né privata di risorse come alluso nel comunicato.

Indirizzare, sempre e solamente da libero cittadino, e ciò pare ovvio quando non ci si può auto-investire di altri incarichi, all’Apt della Val di Fassa un tale testo è, a mio parere, irrispettoso e presuntuoso in quanto suppone una mancanza di fiducia e di attenzione dei membri del Cda stesso su un tema così importante come la riforma turistica in atto. L’Apt c’è ed è vigile, mi ha contattato, abbiamo avuto alcuni incontri e ho già ricevuto dal Presidente Fausto Lorenz le osservazioni in merito.

La riforma, mai come in questo momento di cambiamento, va portata avanti, valutando attentamente le proposte e considerazioni delle categorie, di chi ha la volontà di portare il proprio contributo e di chi ogni giorno investe e rischia il proprio capitale per lavorare in questo splendido settore; cosa sconosciuta, questa, al citato ex consigliere.
Concludo, perché oggi la popolazione ha bisogno d’altro, ribadendo la mia assoluta disponibilità nei confronti di tutti, aldilà di ogni qualsivoglia colore politico, per recepire proposte e considerazioni sulla riforma turistica in atto, vista anche la mia posizione privilegiata, in quanto presidente della Commissione che vaglierà e dovrà approvare il testo del disegno di legge prima della sua adozione definitiva da parte del Consiglio Provinciale.

Sono a disposizione di tutti ma, facciamolo costruttivamente, mai come adesso queste cadute di stile fanno male alla Val di Fassa tutta.

 

*

Luca Guglielmi

Consigliere Provinciale Ladino

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.