News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

GHEZZI (FUTURA) – INTERROGAZIONE * FONDO PERDUTO: « CON QUALI CRITERI LA PAT SCEGLIERÀ LE AZIENDE CHE POTRANNO BENEFICIARE DEL CREDITO? »

Scritto da
15.53 - giovedì 11 giugno 2020

Premesso che: sui quotidiani di questi giorni l’assessore provinciale allo sviluppo economico ha dichiarato che la procedura che permetterà alle aziende di accedere al credito a fondo perduto per mitigare le mancate entrate derivate dalla pandemia Covid-19, sarà semplice, veloce e che la Provincia si impegna a erogare a tutti i richiedenti il contributo;
nelle stesse pagine Confcommercio ha evidenziato, al contrario, molte difficoltà per inoltrare le domande e la necessità di dover fare affidamento a un ente terzo o professionista;

per poter inoltrare la domanda le aziende devono essere dotate di Spid e Cns (carta digitale), strumenti che, a loro volta, richiedono altri passaggi burocratici, compreso il riconoscimento de visu per il cns, pratica che al momento solo i Comuni dell’Emilia Romagna svolgono nei propri uffici e che si può svolgere negli uffici della Camera di Commercio ma il primo giorno libero per ottenere la carta è il 2 luglio;

il dpcm “Rilancio Italia” prevede una procedura semplice spiegata in tre righe mentre il facsimile per la richiesta di contributi erogati dalla Provincia consta di 11 pagine di richiesta di modulistica;

l’assessore ha più volte dichiarato alla stampa che l’11 giugno non si tratterà di un “click day” ma che tutte le domande verranno accolte anche se in momenti diversi;
tutto ciò premesso,

 

*
INTERROGO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA E L’ASSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO PER SAPERE:

quali siano i criteri per scegliere le aziende che potranno beneficiare del credito, visto che si dispone di un plafond limitato per la totale copertura delle domande;

per quale motivo non si è deciso per una procedura più semplice come quella nazionale;

se è previsto un contributo ulteriore per coprire gli oneri derivanti dall’utilizzo di professionisti ed enti terzi per la compilazione della domanda;

quante domande sono pervenute nel primo giorno di registrazione;

in quanto tempo si pensa di erogare il credito.

 

*

Paolo Ghezzi
presidente gruppo consiliare FUTURA

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.