News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

GAYLIB * ELEZIONI: OLIARI, « GIORGIA MELONI AUTRICE DI UNA VITTORIA INEDITA DELLA DESTRA, ORA STUPISCA TUTTI E APRA UN TAVOLO NUOVO SUI DIRITTI CIVILI »

Scritto da
17.57 - lunedì 26 settembre 2022

Elezioni, Gaylib: “Giorgia Meloni autrice di una vittoria inedita della Destra. Ora stupisca tutti e apra un tavolo nuovo sui diritti civili. crediamo sia possibile”. Congratulazioni e invito al dialogo con la futura premier dall’associazione Lgbt. Oliari: “In passato è già accaduto e abbiamo portato a casa ottimi risultati”.

“Congratulazioni a Giorgia Meloni, autrice di una vittoria inedita della destra che riuscirà, per prima nella storia d’Italia, a portare una donna alla guida del Governo.

Sarebbe davvero bello oltre che sorprendente se, seguendo le tradizioni delle migliori destre conservatrici europee, la futura premier Meloni con la quale più volte negli anni, sia in sedi istituzionali sia in appuntamenti pubblici come la festa di Atreyu, abbiamo avuto occasione e modo di dialogare serenamente, volesse proseguire su questa strada aprendo un tavolo di confronto laico e senza pregiudizi sui diritti civili”.

Così in una nota il fondatore e presidente onorario di GayLib, Enrico Oliari commenta la vittoria elettorale della coalizione di centrodestra alle elezioni politiche italiane.

“La tradizione della nostra associazione ha radici ben salde nei 25 anni di storia del nostro gruppo fondate convintamente sul confronto e sulla reciproca conoscenza, anche partendo da punti spesso lontanissimi” prosegue la nota.
“C’è da dire che proprio con i governi di centrodestra abbiamo avuto l’occasione di collaborare portando a compimento le migliori iniziative: dalla prima campagna nazionale contro l’omotransfobia all’istituzione dell’Oscad (Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori).

Senza considerare che grazie a un nostro ricorso vinto alla Cedu (Corte Europea dei Diritti Umani) è stata approvata in Parlamento da una maggioranza trasversale, votata anche da parlamentari di centrodestra, la legge sulle unioni civili. Auspichiamo quindi che sulla scia di questi illustri precedenti e guardando alle esperienze delle destre europee – conclude Oliari – anche il prossimo governo Meloni possa riprendere il filo di questo confronto che noi, fino a prova contraria, crediamo possa essere assolutamente possibile”.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.