VIDEONEWS & sponsored

(in )

DALZOCCHIO (LEGA) * SANITÀ: « TAMPONI E INSINUAZIONI SU PRESUNTE IRREGOLARITÀ, IL PRESIDENTE FUGATTI TUTELI L’IMMAGINE DEL TRENTINO »

Apprendiamo dell’ennesimo presunto scoop oggetto di un intervento da parte delle opposizioni in Consiglio provinciale che appositamente hanno sfruttato la situazione per screditare – arrivando persino a una vera e propria criminalizzazione del caso – il Presidente Fugatti e di conseguenza l’azienda sanitaria della Provincia Autonoma di Trento, che ha svolto in tutto questo periodo di tempo un eccellente lavoro, anche sui tamponi rapidi.

In merito alla vicenda dei presunti tamponi rapidi non conteggiati – tipologia di analisi che siamo stati tra i primi a sostenere in tempi non sospetti – la discussione politica è arrivata al livello della denigrazione, una denigrazione che non può più essere tollerata quando si sa benissimo come si sono svolti i fatti: il Governo nazionale – di cui loro sono espressione a livello provinciale – ha, ancora una volta, dimostrato di non essere veloce come il virus nel fornire soluzioni, facendo emergere l’ennesimo flop organizzativo.

Rimango indignata di fronte a questa speculazione politica che è stata fatta su un problema che nei fatti non esiste e che viene abilmente presentato come se avesse rilevanza fondamentale nel giudicare l’operato della Giunta Fugatti. Creare ad arte queste vicende non fa altro che causare un danno all’intero Trentino con conseguenti ricadute economiche così come avvenuto per altre realtà con negozi chiusi, ristoranti e bar costretti a dichiarare fallimento.

Proprio per questo motivo – dato anche che ci troviamo di fronte a una campagna denigratoria in piena regola – invito il Presidente Fugatti a tutelare nei dovuti modi l’immagine non solo della Lega, ma soprattutto del Trentino e di tanti onesti trentini che vogliono avere un’opposizione seria, competente e non già alla continua ricerca di voci di presunti scandali, utili solo a procurare visibilità a chi le diffonde o le rilancia.

È quanto affermato in una nota dal Capogruppo provinciale della Lega Salvini Trentino, Cons. Mara Dalzocchio