VIDEONEWS & sponsored

(in )

CONSIGLIO REGIONALE TRENTINO-ALTO ADIGE * PACCHER INCONTRA IL CONSOLE D’AUSTRIA A MILANO: « AFFRONTATI I TEMI DI INTERESSE REGIONALE E LA RETE DEI TRASPORTI LUNGO L’ASSE DEL BRENNERO »

Il Presidente Paccher accoglie il Console Generale d’Austria a Milano. Clemens Mantl, appena nominato Console Generale d’Austria, in visita a Trento.

Il Presidente del Consiglio regionale, Roberto Paccher, ha accolto a Trento, questa mattina, il Console Generale d’Austria a Milano, Clemens Mantl. Nominato da poche settimane, Mantl ha uno stretto rapporto con l’Italia, iniziato dopo gli studi di giurisprudenza all’Università di Innsbruck con uno studio post-laurea nel campo delle scienze diplomatiche a Gorizia (1992). Dal 2001 al 2003 è stato vice direttore della Sezione per l’Alto Adige e l’Europa meridionale del Ministero degli Esteri austriaco, incarico che trova la sua continuazione nella sua attuale funzione di Console Generale d’Austria a Milano, responsabile per il Nord Italia.

“E’ stato un incontro molto cordiale – commenta il Presidente Paccher – durante il quale abbiamo affrontato i temi di interesse regionale e internazionale, dagli sviluppi delle recenti elezioni austriache, alla particolare situazione storica e istituzionale della nostra terra, al tema della rete dei trasporti lungo l’asse del Brennero. Il ruolo che il Console d’Austria riveste per il nostro territorio è di grande rilevanza ed è importante che possa comprendere pienamente la nostra realtà. Sarà mia cura, nei prossimi mesi, fargli conoscere, in un’ottica di collaborazione istituzionale, le eccellenze del territorio trentino e sudtirolese”.

Clemens Mantl, prima di arrivare al Consolato, è stato il Direttore dell’Office of Science and Technology Austria – OSTA di Washington DC per quattro anni. La sua attività di diplomatico professionista lo ha portato in diversi paesi, dove si è dedicato in particolare alla diplomazia culturale e dell’innovazione. Nella sua funzione di direttore dei Forum culturali austriaci di Teheran, Iran (1999-2001), e del Cairo, Egitto (2006-2011), ha promosso una cooperazione interculturale di successo a livello internazionale, guidata dal dialogo. Altre funzioni all’estero lo hanno portato a Strasburgo (1994), Francia, Belgrado, Serbia (1996-1997), Damasco, Siria (1997-1999) e nella vicina Praga, Repubblica Ceca (2003-2006). Durante il suo ultimo soggiorno in Austria è stato il primo responsabile della membership austriaca nel Consiglio Esecutivo dell’UNESCO (2011-2015) presso il Ministero degli Esteri di Vienna. Ha poi assunto la funzione di vice portavoce stampa del Ministero federale austriaco per l’Europa, l’integrazione e gli affari esteri.