VIDEONEWS & sponsored

(in )

COMUNE DI TRENTO * DECORO CITTÀ: « RIAPERTURA POST COVID, POTENZIATI I SERVIZI DI PULIZIA E SPAZZAMENTO IN CENTRO STORICO E ALLE ALBERE »

Verranno potenziati i servizi di pulizia e spazzamento in centro storico e alle Albere. Il sindaco: “Il Comune fa la sua parte, anche i cittadini devono fare la loro”-

La fase di riapertura post Covid, con l’alleggerimento delle misure restrittive degli ultimi mesi, sta portando a un nuovo modo di vivere la città. La gente vuole stare all’aperto, riappropriandosi degli spazi pubblici. E’ cambiato anche il modo di consumare il cibo, aumentando il numero di persone che preferisce ritirare il cibo pronto presso bar e ristoranti e consumarlo in casa o all’aperto. Non tutti però hanno il senso civico di mantenere il decoro dei luoghi.

E’ chiaro che serve l’impegno di tutti per tenere pulita la città ma l’Amministrazione ha comunque pensato – di concerto con Dolomiti Ambiente – di potenziare i servizi di pulizia e spazzamento in centro storico in via sperimentale per i prossimi 5 mesi e quindi fino ad ottobre. Il potenziamento riguarderà anche il quartiere delle Albere anch’esso spesso teatro di comportamenti poco civici con abbandono di immondizie varie.

Oggi, alla presentazione dei nuovi mezzi e della squadra di addetti assunti per potenziare il servizio di pulizia, erano presenti il sindaco Franco Ianeselli, l’amministratore delegato di Dolomiti Energia Marco Merler e il responsabile di Dolomiti Ambiente Carlo Realis Luc. “Non so se Trento sia una città sporca o pulita, so sicuramente che i cittadini di Trento sono molto esigenti – ha dichiarato il sindaco, dopo aver ringraziato gli operatori ecologici appena assunti – Per questo abbiamo chiesto a Dolomiti Ambiente di assumere fino a ottobre prossimo cinque nuovi addetti e di acquistare due nuove macchine, una lavastrade già sperimentata a Rovereto e una minispazzatrice.

Noi cerchiamo di fare la nostra parte, ma lo stesso devono fare anche i cittadini: ognuno sappia che fuori dalla porta di casa c’è la città, che comunque appartiene a tutti noi”. Carlo Realis Luc ha messo in evidenza il fatto che i mezzi acquistati sono elettrici e dunque ecologici e silenziosi, adatti a lavorare anche la notte. “Si spera che la maggiore possa mettere in moto un circolo virtuoso”, ha auspicato Realis.

In centro storico sono attualmente attivi i seguenti servizi:
spazzamento manuale con motocarro con due operatori (tutti i giorni);
spazzamento manuale con carretto o aspiratore semovente elettrico (tutti i giorni);
spazzamento meccanizzato con spazzatrice (tutti i giorni) ;
lavaggio vicoli, portici e sottoportici con pulivapor a caldo (ogni due settimane);
lavaggio strade notturno (due volte all’anno, in primavera e in autunno).

Per migliorare la pulizia del centro storico e alle Albere verranno implementate le seguenti azioni:

– SPAZZAMENTO MANUALE CON MINI-SPAZZATRICE ELETTRICA: l’attuale servizio di spazzamento manuale verrà potenziato con l’impiego di ulteriori 5 operatori assunti a tempo determinato, che lavoreranno 6 giorni a settimana (in parte nel turno del pomeriggio, in modo da garantire una pulizia nell’intero arco della giornata, e in parte nel weekend, domenica compresa) che affiancheranno i 6 operatori già presenti raddoppiando di fatto l’attività oggi svolta.
Ai due aspiratori semoventi elettrici si affianca una attrezzatura innovativa, una mini-spazzatrice elettrica da marciapiede con tubo per l’aspirazione di rifiuti posti in posizioni non raggiungibili dalle spazzole rotanti e per le deiezioni canine in grado di pulire oltre 10 km di marciapiede ogni giorno

– LAVAGGIO STRADE: per migliorare la pulizia delle strade verrà utilizzata in via sperimentale una lavastrade di ridotte dimensioni. La macchina operatrice, totalmente elettrica, ha il vantaggio di poter essere utilizzata di notte in quanto molto silenziosa;
inoltre, considerando le dimensioni ridotte, può svolgere un lavoro capillare anche nei portici e nei vicoli più stretti e consentirà di lavare oltre 15 km di pavimentazione ogni notte.