Nel pomeriggio di oggi, presso la sede centrale della Camera di Commercio di Trento si è insediata la nuova Giunta camerale, eletta dal Consiglio lo scorso 7 agosto. Durante la riunione, Alberto Olivo è stato confermato nel ruolo di Segretario generale, già ricoperto nell’ultima parte della passata consiliatura, e Michele Passerini è stato confermato nell’incarico di Vicesegretario generale.

Alberto Olivo, avvocato, ha sempre curato tematiche di carattere giuridico-amministrativo e istituzionale in contesti pubblici. Inizialmente ha prestato servizio presso l’allora Ufficio legale della Provincia autonoma di Trento dove ha svolto attività di consulenza giuridica e di difesa in giudizio dell’amministrazione provinciale fino al 1994, quando è stato nominato Difensore civico del Trentino dal Consiglio provinciale.

Successivamente ha rivestito il ruolo di Capo di gabinetto della Presidenza della Giunta regionale, di Direttore dell’Ufficio legislativo e poi dell’Ufficio legale della Regione autonoma Trentino-Alto Adige. Nello stesso periodo ha seguito in qualità di rappresentante tecnico della Regione l’attività della Commissione dei Dodici e della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

La sua carriera presso l’Ente camerale è cominciata nel 2005 con la direzione del Servizio legale per poi proseguire alla guida dell’Area affari generali e, più di recente, dell’Area amministrazione. Dal 2011 ha rivestito l’incarico di Vicesegretario generale e nel 2018, con la nomina a Segretario generale, ha assunto la direzione della Camera di Commercio di Trento.

“La conferma di Alberto Olivo alla direzione dell’Ente camerale – ha commentato Giovanni Bort, Presidente della Camera di Commercio di Trento – garantisce stabilità all’operato finora svolto e permette di dare continuità al percorso evolutivo dei sevizi rivolti alle imprese per fornire un supporto costantemente aggiornato e utile al processo di sviluppo economico”.

 

 

Foto: Romano Magrone