OMOFOBIA: CODACONS, DA TRUMP PERICOLOSO ATTACCO AI DIRITTI DELLA COMUNITA’ GAY

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Codacons) – La decisione di Donald Trump di revocare la norma siglata da Barack Obama che permetteva agli studenti transgender di utilizzare i bagni e gli spogliatoi che preferivano in base all’identità di genere con cui meglio si identificavano, rappresenta un pericoloso attacco ai diritti della comunità gay americana ed internazionale. Lo afferma il Codacons, attraverso il suo Comitato per la difesa delle pari opportunità e contro l’omofobia, che tutela specie in ambito legale i diritti di gay e trans.

La scelta del Presidente degli Stati Uniti è tutt’altro che circoscritta al solo territorio americano, perché rappresenta un segnale grave per tutto l’occidente e potrebbe avere effetti deleteri su anni e anni di lotte per i diritti a favore del mondo Lgbt – spiega il Codacons – Attraverso il Comitato che abbiamo costituito verificheremo che le amministrazioni italiane non prendano esempio da Trump, e che siano sempre rispettati non solo i principi basilari delle pari opportunità, ma anche quelli del semplice buon senso e del vivere civile.