News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

SUONI DOLOMITI: TRENTINO MARKETING, COREA – FLECH MERCOLEDÌ 12/7 ORE 13

Scritto da
14.07 - lunedì 10 luglio 2017

(Fonte: Ufficio stampa Trentino Marketing) – I Suoni delle Dolomiti il 12 luglio a Villa Welsperg nel Primiero (ore 13). Chick Corea e Béla Fleck a tutto jazz sotto le Pale.

Due grandi e storici songwriters, musicisti e band leaders si incontrano per dare vita a un duo indimenticabile di piano e banjo.

Un sodalizio premiato con il Latin Grammy Award per l’album Enchanted e che, contando i Grammy vinti singolarmente da queste due autentiche leggende della musica, arriva a quota 37

Difficile dire cosa attenderà il pubblico de I Suoni delle Dolomiti sotto lo splendido scenario delle Pale di San Martino dove per la ventitreesima edizione del festival trentino di musica in quota si esibiscono due leggende della musica come Chick Corea e Béla Fleck.

Alle spalle di questo sodalizio ci sono due album come Enchanted e Two, ma quello che è sicuro – vista anche la storia di Chick Corea e Béla Fleck (37 Grammy Awards in due) – è che la performance andrà ben oltre i brani ascoltati in quei lavori con un mix di standard jazz e pop, contaminazione di una miriade di generi, dal jazz al bluegrass passando per il rock, il flamenco e il gospel.

Insomma sarà l’incontro di due diversi mondi sonori con conseguente esplosione di note in tutte le direzioni possibili.

Il tutto a Villa Welsperg nel Premiero, mercoledì 12 luglio alle ore 13.

Sono quasi cinquant’anni – dal debutto discografico del 1968 con l’album “Tones for Joan’s Bones” – che Chick Corea esplora in chiave jazz ogni angolo della creatività musicale dall’avanguardia al bebop, dalle canzoni per bambini alla fusion e persino alle esaltanti incursioni nella musica classica.

È uno di quei rari casi in cui un artista è diventato per tutti una vera e propria icona.

Il tastierista, compositore e bandleader è un DownBeat Hall of Famer e Nea Jazz Master, così come il quarto musicista nella classifica di chi ha ottenuto più nomination nella storia del Grammy Award con 63 nomination e 22 vittorie, oltre ad un certo numero di Latin Grammy Awards.

Chick Corea si è confrontato con ogni genere musicale eppure non si è mai stancato ed il tempo sembra anzi aver intensificato la sua vena creativa, sia che suoni il pianoforte acustico o le tastiere, sia che si esibisca in band o che si cimenti in performance come solista.

Nato nel 1941, oggi rimane un instancabile musicista sempre pronto a reinventarsi e, come ha scritto il New York Times, “eternamente giovane”.

Al suo fianco Béla Fleck che è da molti considerato il più importante musicista di banjo al mondo. Nato a New York City, ha imbracciato quello strumento a quindici anni dopo essersi innamorato del bluegrass di Flatt & Scruggs.

Da allora nulla è stato più come prima. Al liceo comincia a sperimentare suonando bebop sul banjo.

Il primo album arriva nel 1979, si intitola Crossing the Tracks e contiene materiale molto eterogeneo che va dal bluegrass a Spain di Chick Corea. Nel 1989 dà vita ai Fleckstones, un ensemble di musicisti talentuosi e aperti alla sperimentazione e alle avventure.

Il 2009 è l’anno di Throw Down Your Heart, forse il suo progetto più ambizioso e memorabile nel quale si cimentano musicisti provenienti da Uganda, Tanzania, Senegal, Mali, Sudafrica e Madagascar.

In quello Béla Fleck esplora le origini africane del banjo, il cui “antenato” è

arrivato in America con gli schiavi africani. Il 2011 è invece l’anno del suo primo concerto su commissione. Ne scaturisce l’album The Impostor registrato nel 2013 per la Deutsche Grammophon con il suo nuovo quintetto e un quartetto d’archi.

La grande carica di energia, l’apertura a orizzonti nuovi in cui la musica supera ogni confine saranno ancora al centro anche della musica di queste due leggende e del concerto per I Suoni delle Dolomiti.

Come si raggiunge il luogo del concerto

Il luogo dell’esibizione è raggiungibile da Tonadico a piedi lungo il sentiero Tonadico-Cimerlo (ore 1.20 di cammino, dislivello 300 metri, difficoltà T).

Da Primiero in auto seguendo le indicazioni per la Val Canali (parcheggi fino a esaurimento) o con bus a pagamento dai parcheggi segnalati lungo la strada d’accesso.

 

 

*

L’escursione

In occasione dell’evento è possibile partecipare a un’escursione con le Guide Alpine del Trentino (ore 4 di cammino, dislivello 300 metri, difficoltà E).

 

Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento dei posti:

 

Informazioni
0439 62407 – www.sanmartino.com

 

In caso di maltempo il concerto verrà recuperato alle ore 17.30 all’Auditorium Intercomunale di Primiero.

 

 

 

 

 

 

In allegato il comunicato stampa

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2017/07/i-suoni_corea_fleck_1.pdf”]

 

 

 

Foto: da comunicato stampa

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.