Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

(Fonte: Maurizio Fugatti) – La Comunità di Valle della Val di Sole ha reso noti i numeri relativi ai beneficiari dei contributi per l’affitto concessi a famiglie in difficoltà. Nel 2014 le domande furono 85 di cui 27 da parte di cittadini extracomunitari e 58 da parte di cittadini comunitari (di cui soltanto 18 italiani). Nel 2015 le domande furono 92 di cui 28 presentate da cittadini extracomunitari e 64 da comunitari (di cui 19 italiani) mentre nel 2016 76 di cui 21 da parte di extracomunitari e 55 di comunitari (19 italiani).

Seppur vero che la legge provinciale prevede una turnazione triennale per consentire al maggior numero possibile di persone bisognose di accedere a tale aiuto, si noterebbe ancora una volta come a beneficiare dell’erogazione siano in maggior parte famiglie straniere. Ciò potrebbe essere dato dai criteri stabiliti per accedere al contributo come, ad esempio, l’Icef e i pochi anni di residenza in via continuativa sul territorio di un Comune della Provincia di Trento.

Tutto ciò premesso, si interroga il Presidente della Provincia per sapere:

 

Specificare, per ogni singola Comunità di Valle e per il Comune di Trento, dal 2014 ad oggi, quante domande siano pervenute per accedere al contributo sull’affitto;

Specificare quante delle domande di cui al punto 1. siano state presentate da cittadini extracomunitari, comunitari e italiani e quante accolte;

Quale l’importo finanziato dalla pat per questo contributo dal 2014 al 2017 e come è stato diviso tra i territori.

 

A norma di Regolamento, si chiede risposta scritta.

 

 

 

In allegato l’interrogazione contenuta nel comunicato stampa:

170214 – int contributi per l’affitto – MF