VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * MOBILITÀ SOSTENIBILE ALTA VALLAGARINA E ROVERETO: FUGATTI, « FOCUS SU CICLABILI / SS12 / A22 / OPERE PUBBLICHE »

L’incontro tra Provincia, Comuni e Comunità di valle su ciclabili, SS12, A22, opere pubbliche. Fugatti: “Vallagarina e Rovereto, le priorità al centro del tavolo tecnico per la mobilità sostenibile”.

La pianificazione della mobilità sostenibile nell’ambito dell’Alta Vallagarina e di Rovereto, con un’attenzione particolare alle priorità evidenziate dagli stessi territori. Dallo sviluppo delle piste ciclopedonali lungo a Destra Adige al tema dell’attraversamento della statale 12 nei centri abitati di Volano, Calliano e Besenello.

In una discussione approfondita che ha incluso l’A22, le soluzioni per il traffico a Rovereto e le altre opere previste sulla Città della Quercia. Sono gli argomenti affrontati nell’incontro di oggi, nella sede della Comunità della Vallagarina, tra il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, il commissario della Comunità Stefano Bisoffi, i sindaci di Besenello, Calliano, Isera, Nogaredo, Nomi, Pomarolo, Rovereto, Villa Lagarina, Volano. Presenti anche i dirigenti Luciano Martorano (Dipartimento infrastrutture) e Mario Monaco (Agenzia provinciale per le opere pubbliche).

“L’Amministrazione provinciale pone piena attenzione alle priorità dei territori in relazione alle infrastrutture e alla mobilità sostenibile – così Fugatti -. Cogliamo l’occasione per mettere assieme tutte le istanze presentate dalle amministrazioni e approfondirle nell’ambito del tavolo tecnico tra le diverse istituzioni, che potrà così trovare nuovo impulso. L’obiettivo è lavorare assieme per dare una risposta organica ai temi che riguardano da vicino lo sviluppo di una parte così importante del Trentino”.

Gli ulteriori approfondimenti, ha precisato il presidente Fugatti, terranno conto anche dei progetti elaboratori negli anni scorsi per i nodi della mobilità nell’Alta Vallagarina e Rovereto. È il caso degli studi per i bypass in galleria della SS12 nei tratti di Volano e Calliano-Besenello. Ma sul tavolo ci sono anche le potenzialità del progetto Urban pass, l’accordo tra Provincia e Autobrennero che consente agli utenti di percorrere gratuitamente i tratti cittadini di Trento e Rovereto. “Entro fine anno – ha detto Fugatti rispondendo alle istanze poste nel dibattito – faremo una valutazione tecnica e finanziaria sull’impatto dell’iniziativa e contestualmente potremo condurre degli approfondimenti sulla richiesta dei territori di istituirlo tra Rovereto nord e Trento sud”.

Il confronto approfondito ha toccato le diverse priorità per l’ambito territoriale. Riguardo alla ciclopedonalità, le amministrazioni interessate nell’ampia porzione di valle che va da Nomi a Isera hanno fatto presente le proprie proposte riguardo al potenziamento dei tracciati e dei collegamenti di mobilità ciclopedonale tra i centri abitati, nonché a scopo cicloturistico. La richiesta principale riguarda la realizzazione di una nuova pista per bici e pedoni sull’arginale in Destra Adige: anche per questa ipotesi verranno condotti approfondimenti da parte della Provincia.

Massima attenzione nell’ambito del tavolo tecnico anche per il tema della statale 12, nell’attraversamento dei centri abitati nella zona a nord di Rovereto. Dai precedenti studi sulle ipotesi di bypass partiranno le valutazioni del tavolo tecnico che dovranno tenere conto anche della sostenibilità finanziaria delle nuove possibili soluzioni.

“Questo – così Bisoffi – è un primo incontro nel quale la Provincia risponde alle istanze presentate dai territori. Accogliamo positivamente l’istanza di dare impulso al tavolo tecnico e approfondire i diversi focus in un quadro di ambito per l’intera Vallagarina. Già nel 2012 la Comunità ha approvato un piano per la mobilità sostenibile nel quale si sono delineati gli sviluppi indispensabili per il futuro del nostro territorio. Tra questi figurano anche la riapertura delle stazioni ferroviarie, ad esempio Calliano, sulla quale si sta lavorando, e la gratuità dell’A22 nel tratto Rovereto sud -Trento”.