VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

GRUPPO CINETIX: PAT, 734 MILA EURO PER OCCUPAZIONE E INDOTTO TERRITORIALE

(Fonte: Ufficio stampa Pat) – Progetto di ricerca e sviluppo in materia di impianti galvanici. Accordo tra Provincia e gruppo Cinetix, crescono occupazione e indotto.

È stato siglato oggi un accordo negoziale tra Provincia autonoma di Trento e gruppo Cinetix per un progetto di ricerca dal titolo Mais “Mechanical-automation integration system”.

Per realizzarlo, la società Phox S.r.l., del gruppo, collaborerà con la Fondazione Bruno Kessler e l’Università degli studi di Trento. Sono previste significative ricadute sul piano dell’occupazione e dell’indotto.

A fronte di un contributo provinciale di circa 734.000 euro, la società assume infatti precisi impegni sul piano occupazionale, produttivo, fiscale, formativo e di relazione con la filiera produttiva del territorio.

Complessivamente il gruppo investirà in commesse almeno 1,4 milioni di euro in quattro anni, raggiungerà 25 addetti entro il 2020, definirà con il Dipartimento della conoscenza della Provincia un progetto per la formazione in ambito meccatronico di almeno 30 studenti attraverso l’alternanza scuola lavoro, attingerà inoltre nella selezione del personale fra quello formato presso l’Università di Trento.

Alla firma, con il vicepresidente Alessandro Olivi, erano presenti Gianni Maria Pompermaier, per il gruppo di cui l’azienda fa parte, e i rappresentanti sindacali.

“ E’ un accordo importante – ha detto il vice presidente Olivi – che contiene innanzi tutto un preciso riferimento alle ricadute che deve avere questa attività di ricerca sul tessuto produttivo del territorio, in termini di commesse per l’acquisto di beni e servizi.

E’ un bell’esempio di quanto sia importante l’investimento pubblico in ricerca per la qualità complessiva del sistema e quindi anche per le aziende che fanno solo produzione e però possono essere fornitrici di realtà di dimensioni maggiori. E’ inoltre un accordo che ha molti elementi che vanno nella direzione del consolidamento di un gruppo che in Valsugana sta investendo molto e offrirà sicuramente occasioni di formazione e di lavoro a molti giovani”.

L’Amministratore Unico della società Cinetix S.r.l. Gianni Maria Pompermaier ha messo l’accento proprio sulla volontà di creare una forte relazione con le aziende del territorio e di investire nel capitale umano.

La società Phox Srl fa parte del gruppo Cinetix assieme a: Innovie Srl, Microtel Innovation Srl, e Oxys Solutions Srl.

Ad oggi il gruppo ha rispettato gli impegni occupazionali ed economico produttivi definiti col protocollo di intesa sottoscritto nel 2015 con Trentino Sviluppo nonché con l’accordo negoziale sottoscritto con una delle società del Gruppo, la società Microtel, per la realizzazione di un progetto di ricerca nel settore delle telecomunicazioni.

In virtù di tali impegni le sedi legali di tutte le società sono ora in Trentino – presso il Bic di Borgo Valsugana – e complessivamente hanno già raggiunto 18 addetti. Con l’accordo odierno il Gruppo Cinetix rafforza il suo radicamento in Trentino.

In particolare, con il progetto Mais, Phox svilupperà un software di gestione per gli impianti galvanici, per migliorarne l’utilizzo e la programmazione nonché monitorare e simulare i costi di produzione. Le conoscenze acquisite con il progetto consentiranno alla società di puntare a nuove fasce di mercato e di allargare la propria offerta verso l’estero.

E’ previsto il coinvolgimento di altre imprese operanti in provincia di Trento, alle quali la società si rivolgerà per l’acquisto di beni e servizi – almeno 1,4 milioni di euro in quattro anni – necessari allo svolgimento dell’attività produttiva connessa ai risultati del progetto. In termini occupazionali il Gruppo si impegna a raggiungere 25 unità entro il 2018 e formare 30 giovani ragazzi nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro.

 

 

 

 

 

Foto: da comunicato stampa