News immediate,
non mediate!

Ferrovia Trento-Canazei: Intervista a Massimo Girardi (Presidente Transdolomites)

Categoria news:
OPINIONEWS

GDF – VENEZIA ED ENAC * SPAZIO AEREO: « SEQUESTRÀTI DUE ELICOTTERI CIVILI UTILIZZATI PER SORVOLI TURISTICI, PER ASSENZA DELLE AUTORIZZAZIONI AD OPERARE »

Scritto da
10.30 - martedì 04 ottobre 2022

(Il testo seguente è tratto integralmente dalla nota stampa inviata all’Agenzia Opinione) –
///

La Guardia di Finanza di Venezia, all’esito di un’attività di indagine diretta dalla locale Procura della Repubblica, ha sottoposto a sequestro due elicotteri utilizzati da una società operante nel settore turistico, in quanto sprovvisti delle specifiche autorizzazioni ad operare.

 

 


In particolare, con la direzione della menzionata Autorità Giudiziaria, sono stati eseguiti accertamenti al cui esito sarebbe emerso che una società, con base operativa presso un’elisuperficie adiacente l’aeroporto “G. Nicelli” del Lido di Venezia, avrebbe svolto voli panoramici sulla laguna, peraltro mediante una vasta attività di pubblicizzazione su siti internet e sui social, senza possedere il “certificato di operatore aereo” appositamente previsto da un Regolamento Comunitario (Reg. UE 965/2012).

Le Fiamme Gialle, che hanno operato in stretta sinergia con i funzionari della competente direzione dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile – ENAC, hanno dato esecuzione ad un provvedimento di perquisizione e sequestro disposto dalla locale Autorità Giudiziaria presso la base di volo e la sede di alcune delle società coinvolte nella gestione dei mezzi aerei, rinvenendo copiosa documentazione che attesterebbe l’impiego di due elicotteri per attività di sorvolo a fini turistici della laguna veneziana.

All’esito di tale attività i due velivoli sono stati sottoposti a sequestro e rappresentanti di due società operanti nel settore dei servizi aerei, che hanno avuto in gestione gli elicotteri, sono stati segnalati per la presenta violazione degli artt. 1188 e 1231 del Codice della Navigazione, attesa l’assenza della “certificazione” di operatore aereo.

Sono in corso ulteriori attività finalizzate a ricostruire l’intera operatività commerciale della società nonché a verificare l’esistenza di ulteriori responsabili.

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.