News immediate,
non mediate!

Candidata FdI Cinzia Cellucci (Comune Rovereto) – Lettera ai cittadini

Categoria news:
OPINIONEWS

GDF – GUARDIA DI FINANZA / MILANO * « CIRCONVENZIONE DI INCAPACE E FALSITÀ IN TESTAMENTO OLOGRAFO, SEQUESTRATI BENI PER 1,2 MILIONI »

Scritto da
09.02 - sabato 23 dicembre 2023

La Guardia di Finanza di Milano, su delega della locale Procura della Repubblica, ha sequestrato tutti i beni immobili e disponibilità finanziarie riconducibili all’asse ereditario di una signora defunta, vittima di circonvenzione d’incapace, per un valore di oltre 1,2 milioni di euro.

Le indagini, condotte dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Milano – Sezione di Polizia Giudiziaria presso la locale Procura della Repubblica, hanno permesso di accertare la falsificazione di un testamento olografo di una signora di 82 anni, venuta a mancare a novembre dello scorso anno, a favore del vicepresidente di un’associazione di volontariato di Milano che è quindi divenuto l’unico erede di tutti i suoi beni.

Gli accertamenti svolti hanno permesso di ricostruire come l’indagato, all’epoca dei fatti vicepresidente di un’associazione di volontariato a sostegno di malati terminali, che la signora aveva iniziato a frequentare nell’ultimo periodo di vita, abbia indotto quest’ultima, abusando del suo stato di fragilità, all’elargizione di diverse migliaia di euro nonché a farsi carico delle rate di un contratto di finanziamento per l’acquisto di un’autovettura.
Tra l’altro, poco dopo il ricovero presso una struttura ospedaliera, l’indagato avrebbe anche tentato di farsi nominare amministratore di sostegno della vittima, istanza poi rigettata dal Giudice Tutelare.

Le indagini tempestivamente avviate, i cui esiti sono stati pienamente condivisi dall’Autorità Giudiziaria, hanno consentito di congelare l’intero patrimonio, evitandone il depauperamento a favore dell’indagato, in danno dei legittimi eredi.
L’attività svolta, in stretta sinergia con l’Autorità Giudiziaria, testimonia l’impegno quotidianamente profuso dal Corpo a tutela della legalità economico-finanziaria, quale forza di polizia a forte vocazione sociale, a protezione e sostegno dei cittadini e dei soggetti più fragili.

In tale ambito, si evidenzia che sono concluse le indagini preliminari ed è stata esercitata l’azione penale e che la responsabilità dell’indagato sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna.

La diffusione del presente comunicato stampa è stata autorizzata dalla Procura della Repubblica in ottemperanza alle disposizioni del Decreto Legislativo n. 188/2021.

Categoria news:
OPINIONEWS
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.