VIDEONEWS & sponsored

(in )

WILIER FORCE 7C * ROCKY MOUNTAIN MARATHON – RIVA DEL GARDA: ” IL BIKER TRENTINO HA CHIUSO TERZO AL TERMINE DEI 90 CHILOMETRI DEL PERCORSO “

Doppio podio per la Wilier Force 7C, che ha corso da protagonista nell’ultima domenica del mese di aprile, trascinata dai propri capitani Johnny Cattaneo e Tony Longo.

Longo è stato tra i grandi protagonisti alla Rocky Mountain Marathon, gara inserita nel programma del Bike Festival di Riva del Garda, sulle sponde trentine dell’omonimo Lago, alla presenza di tutti i top team europei. Il biker trentino ha chiuso terzo al termine dei 90 chilometri del percorso, che prevedevano un dislivello positivo di oltre 3800 metri.

Longo ha fatto gara di testa assieme al comasco Samuele Porro e all’austriaco Daniel Geismayr. I tre sono transitati assieme a 25 chilometri dal traguardo, al passaggio da località San Giovanni, dopo che l’alfiere della Wilier force 7C aveva provato il forcing in salita. Sull’ultima ascesa di giornata, Geismayr ha sferrato l’attacco decisivo e si è involato verso l’arrivo, tagliato in solitaria dopo 4h17’07”. Sul secondo gradino del podio è salito Porro, che nell’ultimo tratto in discesa è riuscito a staccare Longo, comunque ottimo terzo a 2’24” dal vincitore e a poco più di 30 secondi da Porro.

Quarto, a 2’58”, il forte portacolori della Repubblica Ceca Kristian Hynek, seguito in quinta piazza da Andreas Seewald. A completare la bella prova di squadra della Wilier Force 7C ci ha pensato l’austriaco Uwe Hocenwarter, settimo a 7’16” dal vincitore e capace di tenersi alle spalle atleti del calibro di Konny Looser, Roel Paulissen e Alban Lakata, con l’altoatesino Michael Wohlgemuth e Massimo Debertolis che hanno chiuso al 29° e 30° posto.
Il secondo podio di giornata è arrivato dalla Gran Fondo del Durello, a San Giovanni Ilarione (Verona), dove Johnny Cattaneo ha centrato un prestigioso secondo posto.

La vittoria, al termine dei 44 chilometri di gara, che prevedevano 1437 metri di dislivello positivo, è andata al grande favorito della vigilia, il neo campione europeo Aleksei Medvedev. Quest’ultimo ha portato a termine la propria prova con il tempo finale di 1h50’04”, con Cattaneo poco dietro, secondo classificato ad appena 47” dal vincitore. Terza piazza per Nicholas Pettinà a 1’32”.