VIDEONEWS & sponsored

(in )

URZÌ (FDI) * CENTRODESTRA TRENTINO ALTO ADIGE: « CON ADESIONE ROSSATO FRATELLI D'ITALIA QUADRUPLICA IN REGIONE,BASTA AMBIGUITÀ AL GOVERNO NAZIONALE E PROVINCIALE »

Fratelli d’Italia quadruplica in Regione, nuova adesione di Katia Rossato – Urzì: basta ambiguità al Governo nazionale e provinciale.

Per il ruolo che Fratelli d’Italia ha sempre rappresentato in Regione, l’adesione della consigliera regionale Katia Rossato rappresenta un messaggio molto forte a sostegno di un rafforzato impegno per rendere la comune collaborazione fra Bolzano e Trento sempre più forte e decisa.

Oggi Fratelli d’Italia conta quattro rappresentanti in Consiglio regionale.

L’adesione – dopo l’esempio di Claudio Cia e di Alessia Ambrosi, di Katia Rossato segna un punto di svolta.

Fratelli d’Italia, come in tutto il Paese, assume il ruolo guida di una politica fondata sui valori della coerenza rispetto alla sinistra. Mai con il Pd e il Movimento 5 stelle, abbiamo detto, e la formula dell’attuale governo ci pone chiaramente come alternativi al “tutti dentro” di Cinquestelle, Pd, Lega e Forza Italia.

Ora Fratelli d’Italia, dopo l’inequivocabile segnale venuto dal Trentino, rilancia anche in Alto Adige l’obiettivo di uno schieramento capace di porsi di fronte alla Svp – alleata della sinistra a Bolzano e leale sino all’ultimo minuto al governo Conte, Di Maio e Zingaretti – senza ambiguità e coerente con i doveri di rappresentanza con schiena dritta e dignità della comunità di lingua italiana.

Un impegno che, con i quattro consiglieri su cui da oggi si potrà contare in Regione, sarà indubbiamente più a portata di mano e costituirà un esempio per l’Alto Adige.

Lo ha dichiarato il consigliere e coordinatore regionale di Fratelli d’Italia Alessandro Urzì.