CONI TRENTINO

L'impegno per le Olimpiadi 2026 - intervista Presidente Paola Mora

LIntervento di soccorso in aiuto a una cordata composta da quattro persone che stava salendo a Punta Penia in Marmolada lungo la via Normale. Il gruppo si trovava sul ghiacciaio a una quota di circa 3.000 m.s.l.m., quando uno dei componenti, un uomo del bresciano, è scivolato in un crepaccio. Fortunatamente i compagni di cordata sono riusciti a trattenerlo e a riportarlo in superficie.

Nella caduta l’uomo ha sbattuto contro le pareti del crepaccio e lamentava dolori ad un arto inferiore. Così i compagni hanno chiamato il Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 11.30.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso Alpino ha chiesto l’intervento dell’elicottero. Il Tecnico di Elisoccorso del Soccorso Alpino e l’equipe medica sono stati verricellati sul luogo dell’incidente e, dopo aver prestato le prime cure mediche, sono stati imbarcati a bordo del velivolo con il paziente.

L’uomo è stato quindi trasportato all’ospedale di Cavalese.

Non è stato necessario l’intervento degli operatori della Stazione Alta Val di Fassa del Soccorso Alpino, pronti a Canazei nel caso in cui ci fosse stato bisogno di concludere le operazioni di recupero via terra a causa della nebbia che stava sopraggiungendo