Roma, colluttazione con esagitato. Fondina rotta e dita fratturate per poliziotto, Paoloni (Sap): «Con rottura di fondina alto rischio che chiunque prenda la pistola»

«Ieri sera i colleghi, su intervento, si sono trovati ad affrontare un uomo in stato di alterazione psico-fisica. Ne è scaturita una colluttazione a seguito della quale la fondina di un collega si è rotta sempre nello stesso punto e, in più, ha riportato fratture alle dita di una mano».

A denunciarlo è Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap).

«la rottura della fondina che noi denunciamo dal dicembre 2018 – spiega Paoloni – causa il distacco dell’arma dal cinturone. La pistola inevitabilmente finisce per terra e chiunque potrebbe afferrarla e puntarla contro i presenti, i colleghi o cittadini che si trovano lì in quel momento. E’ una questione di sicurezza in generale che ancora chi di dovere non affronta come dovrebbe. Se l’operato delle Forze di Polizia non avviene in sicurezza – conclude – ne risente l’incolumità di tutti i cittadini».