START UP TRENTINO: INDAGINE CONTRIBUTI COMUNITARI PAT

Intervista Procuratore regionale Corte Conti dottor Marcovalerio Pozzato

Furto di cavi elettrici in un negozio di Riva del garda. Denunciato un maggiorenne residente a Civezzano.

Gli investigatori della Squadra Polizia Giudiziaria del Commissariato di P.S. di Riva del Garda hanno identificato e segnalato all’Autorità Giudiziaria B.A. residente a Civezzano di 30 anni, responsabile del furto aggravato di tre matasse di cavi elettrici; furto avvenuto il 3 novembre ai danni di un noto negozio di impianti elettrici di Riva del Garda.

L’uomo, dipendente di una ditta di consegne pacchi, dopo aver parcheggiato il furgone dinanzi all’attività commerciale, approfittando di una momento di distrazione dei titolari, caricava a bordo del veicolo tre matasse di cavo elettrico industriale, del valore di circa 500 euro, che erano state lasciate all’ingresso del negozio in attesa di essere portate all’interno. Una volta caricate le matasse nel furgone, l’uomo, a bordo del mezzo, si allontanava dileguandosi.

Gli Agenti attraverso le immagini dell’impianto di videosorveglianza riuscivano a individuare la targa dell’autocarro, risultato essere in locazione ad una ditta vettore per la consegna di pacchi. Da successivo accertamento riuscivano a identificare compiutamente le generalità del dipendente, al quale il veicolo era stata affidato, la cui effige risultava coincidere con quella dell’uomo immortalato nei video di sorveglianza.