VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * WELFARE: SEGNANA, « APPROVATE LE DIRETTIVE 2021 PER I CENTRI DIURNI PROVINCIALI, 6.65 MLN IL FINANZIAMENTO »

Approvate le direttive dei Centri diurni per il 2021.Il finanziamento complessivo è di 6,65 milioni di euro.

Ieri la Giunta provinciale, su proposta dell’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana ha adottato le direttive 2021 per i Centri diurni provinciali e il relativo finanziamento, pari a 6.650.000 euro. “Nel 2020 l’attività dei centri diurni è stata fortemente condizionata dagli effetti della pandemia, basti pensare che i centri interni alle Rsa sono ancora chiusi e le attività di quelli esterni sono attualmente fortemente limitate per la necessità di adottare tutte le misure di contenimento del Covid-19 – spiega l’assessore Segnana -.

La normativa nazionale ha prorogato lo stato di emergenza al 31 gennaio 2021, ma è prevedibile che l’attività dei centri sarà condizionata almeno fino alla prossima primavera; per questo se da un lato restano valide le indicazioni date all’Azienda sanitaria e agli enti gestori durante l’emergenza, è necessario continuare a mettere in campo progettualità alternative a favore degli utenti che non possono frequentare i centri”.

Fra le indicazioni delle Direttive vi è la riproposta del gruppo di lavoro per la revisione del modello di centro diurno, in una prospettiva di potenziamento, di miglior appropriatezza e di maggior integrazione nella rete complessiva dei servizi per gli anziani, in coerenza con gli obiettivi della riforma del welfare anziani. L’attività del gruppo, composto da rappresentanti di Apss, dei servizi sociali delle Comunità, di UPIPA e di Consolida, era stata sospesa nel 2020 causa pandemia.

Per quanto riguarda il finanziamento di progetti in materia di demenze e iniziative a sostegno della domiciliarità – area anziani si propone di attingere, in continuità con gli anni precedenti, alle specifiche risorse accantonate sul bilancio di APSS. Le iniziative in tema demenza saranno programmate con il supporto del Tavolo di monitoraggio del piano provinciale demenze, tenuto conto anche del nuovo piano in fase di ultimazione.

Infine si confermano le “Linee di Indirizzo per l’erogazione in sicurezza dei servizi socio-assistenziali e socio-sanitari in ambito domiciliare, semi-residenziale connesse alla pandemia approvate a inizio dicembre.