VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * TRENTOFRUTTA: « VIA LIBERA ALL’AMPLIAMENTO DEGLI SPAZI, I LAVORI SARANNO REALIZZATI IN DEROGA ALLE NORME DI ATTUAZIONE DEL PRG DI TRENTO »

Trentofrutta, via libera all’ampliamento degli spazi.I lavori saranno realizzati in deroga alle norme di attuazione del Prg di Trento.

Intervento di parziale riorganizzazione per il capannone industriale di Trentofrutta spa, in via Degasperi a Trento. La ristrutturazione con ampliamento di una porzione della struttura è consentita dal nulla osta ai lavori, in deroga alle norme d’attuazione del Prg del capoluogo, approvato oggi dall’esecutivo su proposta del vicepresidente della Provincia autonoma di Trento e assessore all’urbanistica Mario Tonina. “L’Amministrazione provinciale guarda con interesse alle iniziative promosse dalle aziende del territorio e ritiene necessario fare la propria parte per consentire ammodernamenti e innovazione – sono le parole dell’esponente della Giunta -. I lavori consentiranno di migliorare la produzione e ammodernare lo stabilimento con la creazione di nuovi spazi per il deposito dei materiali, pur nei limiti finalizzati ad assicurare la compatibilità dell’attività con il contesto residenziale circostante”.

Trentofrutta è un’azienda insediata in Via Degasperi dagli anni Sessanta e mantiene una condizione di nicchia dell’alta qualità sul mercato della trasformazione della frutta. Va detto che un primo intervento era stato approvato dalla Giunta provinciale nel 2018 e nel corso dei lavori di demolizione dei vecchi uffici sono emerse delle carenze nei materiali usati.

L’intervento previsto dalla variante comporta un aumento di 127 metri quadrati della superficie utile netta del capannone. I lavori di variante prevedono la demolizione e la ricostruzione sul sedime del complesso situato ad ovest della nuova palazzina che ospita gli uffici, con il mantenimento delle destinazioni d’uso attuali, l’aumento della superficie del deposito con il prolungamento fino al confine con le officine limitrofe, la realizzazione di una barriera tagliafuoco a protezione dello stoccaggio dei cassoni per la frutta, il consolidamento delle costruzioni limitrofe o in aderenza e delle murature lato ferrovia, la creazione di un nuovo accesso pedonale all’area e lo spostamento dei parcheggi esistenti.