VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * SISTEMA “RO.LA.”: « COLLABORAZIONE CON RFI – RETE FERROVIARIA ITALIANA SPA PER IL POTENZIAMENTO DEL SISTEMA ROLLENDE LANDSTRASSE” ALL’INTERPORTO DI RONCAFORT »

Potenziamento del sistema “Ro.La.” nell’area dell’Interporto di Trento – Roncafort.

Provincia autonoma di Trento e Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. collaboreranno per il potenziamento del sistema “Ro.La.” (Rollende Landstrasse, “Autostrada Viaggiante”) nell’area dell’Interporto di Trento a Roncafort. Sono previsti interventi infrastrutturali. Lo prevede una convenzione, il cui schema è stato approvato dalla Giunta provinciale nei giorni scorsi con un provvedimento proposto dal presidente Maurizio Fugatti. La convenzione definisce il programma complessivo degli interventi da attuare per il potenziamento del sistema “Ro.La.” presso l’Interporto di Trento, anche considerando l’attivazione della Galleria di base del Brennero.

“Si tratta di un passaggio importante – ha detto il presidente Fugatti – perché accanto all’impegno preciso a cui si sottopone RFI per l’elaborazione del progetto e l’esecuzione dei lavori, la Provincia oggi vincola sul suo bilancio risorse importanti per ammodernare un’infrastruttura interportuale che con la Galleria di base rivestirà un’importanza strategica. Anche questa misura va nella direzione di evitare nel medio termine le restrizioni a cui sono oggi sottoposti gli autotrasportatori italiani che dal primo gennaio avranno purtroppo un ulteriore inasprimento del divieto notturno di transito in Austria. L’ammodernamento dell’Interporto di Trento e il dimezzamento della durata delle operazioni di carico e scarico renderanno la piattaforma economicamente attrattiva per un maggior numero di imprese del settore”.

R.F.I. si occuperà della esecuzione dei lavori, per la realizzazione dei quali, comprese le attività di progettazione, affidamento, direzione, vigilanza e collaudo, la Provincia Autonoma di Trento si impegna a versare alla società il 100% della spesa complessivamente sostenuta, nel limite di 11.260.592 euro.

Gli spazi interessati dai lavori oggetto della convenzione, comprendono aree attualmente di proprietà di RFI e aree di proprietà della Provincia e del Comune di Trento.
Nel 2017 è stato firmato un protocollo d’intesa tra RFI e Interbrennero S.p.A, per il progetto di potenziamento dell’impianto di Trento.

Quest’anno la Giunta ha approvato lo schema di protocollo d’intesa con Rete Ferroviaria Italiana per l’istituzione di un gruppo di lavoro per la progettazione e la realizzazione di opere infrastrutturali d’importanza strategica per la rete ferroviaria nella Provincia autonoma di Trento, tra le quali rientra anche l’ampliamento e ammodernamento dell’Interporto di Trento. E’ stato poi firmato anche il protocollo per la progettazione e la realizzazione delle opere. Lo schema di convenzione approvato oggi dalla Giunta è attuativo di quel protocollo.

Il terminal intermodale “Interporto di Trento”, rappresenta già oggi un importante nodo del sistema ferroviario italiano, specializzato nella gestione dei traffici intermodali. Con gli interventi previsti dalla convenzione si ritiene possa essere in grado di aumentare la competitività del trasporto merci ferroviario lungo l’asse del Brennero, riducendo le pressioni ambientali causate dal trasporto merci sulla strada nel territorio provinciale.