VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * OBIETTIVI 2021: « INDIVIDUATI DALLA GIUNTA PAT I CRITERI E LE MODALITÀ DI VALUTAZIONE DELL’ATTIVITÀ DEL DIRETTORE GENERALE DELL’APSS »

Direttore generale dell’Azienda sanitaria: approvati i criteri di valutazione. Segnana: “La pandemia impone semplificazione e l’individuazione di argomenti strategici e sensibili”.

“La pandemia ha fortemente impattato sul sistema sanitario, aggravando alcune criticità note da tempo come l’invecchiamento della popolazione, cronicità, disabilità e fragilità, aree che dovranno essere particolarmente presidiate dall’Azienda sanitaria, per superare gli effetti di questa emergenza e continuare a garantire una tempestiva presa in carico integrata e multidisciplinare. La pandemia ci impone semplificazione e l’individuazione di argomenti strategici e sensibili”. Con queste parole l’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana accompagna la deliberazione approvata oggi con la quale la Giunta provinciale individua i criteri e le modalità di valutazione dell’attività del direttore generale dell’Azienda provinciale per i Servizi sanitari, come previsto dalla legge 16/2010 “Tutela della salute in provincia di Trento” e assegna gli obiettivi 2021 con il relativo punteggio e grado di conseguimento.

Questi gli obiettivi annuali 2021:

-Miglioramento dei percorsi clinico-assistenziali dei pazienti: le reti cliniche, ovvero rete del trauma e rete oncologica. In questo caso gli obiettivi riguardano l’efficacia delle prestazioni erogate e la qualità, la sicurezza e delle cure, l’appropriatezza dei trattamenti, l’accesso equo su tutto il territorio provinciale e la tempestiva presa in carico.
-Prevenzione e promozione della salute: gli strumenti programmatori sono il Piano provinciale delle prevenzione, il Piano strategico-operativo nazionale di preparazione e risposta a una pandemia influenzale, il Piano provinciale della cronicità.
-Età evolutiva: due in particolare gli obiettivi che fanno parte di questa tematica, fra essi l’emergenza e l’urgenza psichiatrica in età evolutiva e la necessità di migliorare il percorso clinico assistenziale, nonché interventi precoci e presa in carico delle persone nello spettro autistico.
-Aggiornamento e sviluppo del sistema informativo aziendale, ovvero la necessità di implementare una cartella clinica informatizzata in tutte le strutture aziendali, nonché il monitoraggio e la sorveglianza delle infezioni nelle residenze sanitaria e la gestione dei sinistri.

Il direttore generale dell’Azienda sanitaria sarà inoltre valutato in base alla rispondenza della sua azione rispetto alle finalità della lp 16/2010 “Tutela della salute in provincia di Trento”, tenuto conto delle evidenze e degli esiti dei sistemi di valutazione nazionali, nonché in relazione all’attuazione di direttive, indirizzi, atti di programmazione provinciali sulle diverse aree di intervento, ivi inclusa quella sul contenimento dei tempi di attesa.