Associazione Transdolomites - Il progetto del treno Trento - valli Avisio

Intervista al Presidente Massimo Girardi

Messico e Trentino: opportunità per crescere insieme. Ricevuto in Provincia l’Ambasciatore del Messico in Italia.

Accrescere ulteriormente le già importanti relazioni tra il Messico e il Trentino, sia in chiave di conoscenza delle bellezze e opportunità dei rispettivi territori – anche con finalità turistiche – sia per incrementare le collaborazioni in campo economico, scientifico e culturale: ne hanno parlato questa mattina, presso il palazzo della Provincia, il Vice Presidente della Provincia autonoma di Trento e l’Ambasciatore messicano in Italia, S.E. Carlos Eugenio García de Alba Zepeda, in Trentino per una serie di incontri.

Il Vice Presidente della Provincia, affiancato dal dirigente per l’internalizzazione e le relazioni economiche della Provincia Raffaele Farella, ha presentato il particolare assetto autonomistico del Trentino e la sua storia, fatta un tempo anche di emigrazione, fenomeno che ha visto come destinazione anche il Messico.

Oggi, ha spiegato, grazie alle competenze e alle risorse dell’autonomia, in Trentino si possono garantire servizi di qualità che consentono a molte persone di vivere e lavorare in tutte le vallate della provincia. Sviluppo e benessere diffusi, ha aggiunto, sono merito anche di un’esperienza particolare come la cooperazione, che ha contribuito a creare una comunità inclusiva.

Inoltre, ha spiegato, il Trentino è parte integrante – avendone in questo periodo anche la presidenza – della Fondazione che valorizza le Dolomiti come patrimonio Unesco, altro elemento che caratterizza il patrimonio ambientale attraverso cui il Trentino si fa conoscere nel mondo.

L’ambasciatore ha ricordato le relazioni esistenti tra il Trentino e il Messico, che vedono anche la presenza di investimenti e di aziende che operano in quel Paese, ed ha auspicato che le due realtà possano lavorare assieme per sviluppare ulteriormente le potenzialità di collaborazione che vi sono in diversi campi. Oltre all’Ambasciata di Roma e al Consolato generale di Milano, ha detto, il Messico ha in Italia altri dieci Consolati onorari e intende potenziare ulteriormente le relazioni con il Trentino e l’Alto Adige in ragione delle elevate potenzialità di sviluppo dei rapporti bilaterali e del livello di sviluppo economico e sociale raggiunto, per il quale l’Ambasciatore si è complimentato.

Nel corso dell’incontro si è inoltre ricordato come le relazioni tra le due comunità siano state rafforzate anche dall’opera di personalità come Padre Eusebio Chini e Cassiano Conzatti, oltre che dalle iniziative messe in campo negli anni dalla Provincia autonoma di Trento in favore dei discendenti trentini in Messico.

L’opportunità è quella di valorizzare i legami culturali e istituzionali esistenti per rafforzare gli scambi commerciali che hanno registrato una significativa crescita negli ultimi anni (pasta, carta e macchinari i settori più coinvolti) ma che presentano margini elevati in considerazione dello sviluppo economico crescente del grande paese dell’America centrale.