I RUOLI DELLA "PROCURA“ E "SEZIONE CONTROLLO"

 

Intervista a Marcovalerio Pozzato - Procuratore Corte dei Conti Trento

Trentino Digitale: confronto sul futuro della società. L’assessore Spinelli e il presidente Soj incontrano i dipendenti.

Uno scambio di opinioni per confrontarsi sul futuro di Trentino Digitale. E’ quanto avvenuto oggi pomeriggio alla Sala della Cooperazione a Trento, dove l’assessore provinciale allo sviluppo economico, Achille Spinelli e ed il nuovo presidente della società, Roberto Soj, hanno incontrato i dipendenti dell’azienda nata dalla fusione tra Informatica Trentina e Trentino Network.

“Il nostro obiettivo – ha chiarito in apertura Spinelli – è quello di consentire all’azienda di poter esprimere tutte le sue potenzialità, secondo un nuovo piano industriale ed una conseguente nuova organizzazione, che siano più aderenti ai mutamenti avvenuti negli ultimi anni e alle esigenze della pubblica amministrazione.

Abbiamo bisogno di sviluppare maggiormente, rispetto al passato, l’analisi dei processi e di avere una consulenza attiva per il sistema Provincia, comprese le amministrazioni comunali, riguardo all’innovazione in materia digitale. Per realizzare questo nostro obiettivo arriverà a breve un nuovo piano industriale che permetta alla società di diventare un vero e proprio partner della pubblica amministrazione nel campo del digitale e che ci aiuti a diffondere la rete su tutto il territorio trentino”.

“Il piano industriale – ha spiegato Soj – ci servirà a delineare un modello organizzativo e gestionale più efficace e trasparente, finalizzato a raggiungere gli obiettivi che la Provincia, l’azionista di riferimento, ci pone”.

“E’ una sfida anzitutto culturale – ha aggiunto Spinelli al termine, dopo aver ascoltato i molti interventi che si sono susseguiti da parte degli oltre 200 dipendenti presenti – le nuove leve della pubblica amministrazione dovranno essere digitalmente più preparate, all’interno di una struttura più “leggera” ma forte nelle competenze che riguardano l’innovazione digitale”.