News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

PAT * ROMA / INCONTRO MINISTRO VALDITARA – BISESTI: « FOCUS SU, PROGRESSIONE CARRIERA PROFESSIONALE DOCENTI TRENTINI E NUOVO MODELLO ITS ACADEMY »

Scritto da
19.40 - martedì 24 gennaio 2023

Carriere docenti, l’assessore Bisesti ha incontrato il ministro Valditara. Oggi presso il Ministero dell’Istruzione e del Merito. Si è tenuto oggi a Roma, presso la sede del Ministero dell’Istruzione e del Merito, l’incontro tra l’assessore provinciale all’istruzione, università e cultura Mirko Bisesti e il ministro Giuseppe Valditara. Sul tavolo il piano per la progressione della carriera professionale dei docenti trentini e il nuovo modello ITS Academy.
“Un incontro molto positivo, in cui abbiamo riscontrato un vero interesse da parte del ministro e massima sintonia sui temi del merito e della valorizzazione delle carriere dei nostri docenti – il commento dell’assessore Bisesti -. Ora lavoreremo su alcuni dettagli del testo per poi proseguire il confronto in V Commissione”.

Insieme all’assessore Mirko Bisesti, hanno partecipato all’incontro il dirigente del dipartimento istruzione, Roberto Ceccato, la sovrintendente, Viviana Sbardella, Paola Raia, capo di gabinetto dell’assessorato.

Dopo un articolato percorso di confronto sui territori, condotto dal gruppo di lavoro coordinato dalla sovrintendente Sbardella, il piano di valorizzazione delle carriere del corpo docente provinciale è arrivato oggi sulla scrivania del ministro Valditara.
L’assessore all’istruzione, università e cultura Mirko Bisesti, accompagnato dal dirigente del dipartimento istruzione Roberto Ceccato e dalla sovrintendente Viviana Sbardella, ha illustrato al ministro le finalità e le modalità con le quali si intende valorizzare il merito e riconoscere le competenze degli insegnanti in Trentino.

“Il ministro ha confermato il suo appoggio ad un piano che ha l’obiettivo di garantire, tramite alcune azioni strategiche, da un lato la valorizzazione delle carriere dei nostri insegnanti, promuovendone lo sviluppo professionale e riconoscendone le diverse competenze, dall’altra il miglioramento dell’offerta formativa complessiva del nostro sistema d’istruzione” spiega l’assessore Bisesti.

La proposta presentata al ministro Valditara individua e riconosce due percorsi di carriera possibili, quello del docente esperto e quello del docente ricercatore: il primo promuove la cura e lo sviluppo continuo della competenza professionale e mira in particolare alla valorizzazione della qualità dell’insegnamento, il secondo valorizza gli insegnanti che, oltre a dedicarsi alla qualità dell’insegnamento, si mettono a disposizione della comunità professionale anche attraverso il contributo al miglioramento dell’istituzione scolastica, all’innovazione didattica e metodologica, alla ricerca didattica, alla documentazione e alla diffusione di buone pratiche, con attenzione al sostegno professionale e all’accompagnamento dei colleghi.
Accanto a questi due profili, il piano carriera riconosce anche la figura dei docenti delegati all’organizzazione, insegnanti (ricercatori o esperti) professionalmente orientati verso competenze manageriali e che acquisiscono responsabilità di coordinamento organizzativo.

In prospettiva la progressione delle carriere in provincia di Trento dovrebbe interessare circa il 40% dei docenti a tempo indeterminato, il 30% dei quali docente esperto, il 5% docente ricercatore e il 5% circa docente esperto di organizzazione.

L’introduzione delle nuove figure professionali sarà accompagnata dalla definizione dei relativi profili professionali, nonché dei nuovi livelli retributivi che saranno oggetto di contrattazione collettiva con i sindacati del Comparto Scuola. Sarà inoltre attivato un servizio di orientamento alla carriera.

L’assessore e i ministro hanno discusso anche del nuovo modello ITS Academy. “Abbiamo toccato alcuni punti a noi cari, su tutti la possibilità di avere accesso a importanti risorse destinate dal PNRR agli istituti professionali”.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.