News immediate,
non mediate!

TIM * ACCORDI: « TIM BRASIL SI AGGIUDICA CON TELEFONICA BRASIL E CLARO LE ATTIVITÀ MOBILI DI OI, L’OPERAZIONE È SOGGETTA AL VERIFICARSI DI ALCUNE CONDIZIONI SOSPENSIVE »

Scritto da
8:15 - 15/12/2020

Facendo seguito alle comunicazioni in data 10 marzo, 18 e 28 luglio, 8 settembre 2020 e al Material Fact pubblicato ieri dalla controllata brasiliana TIM S.A., TIM informa che l’offerta presentata da TIM S.A. insieme a Telefônica Brasil S.A. (VIVO) e Claro S.A., è stata dichiarata aggiudicataria del processo di vendita competitivo per l’acquisto delle attività mobili del Gruppo Oi. Il perfezionamento dell’operazione, atteso nel corso del 2021, è comunque soggetto al verificarsi di alcune condizioni sospensive previste negli accordi e alle autorizzazioni delle Autorità competenti.

Il valore complessivo dell’operazione ammonta a 16,5 miliardi di Reais (circa 2,7 miliardi di euro) a cui si aggiunge il corrispettivo offerto al Gruppo Oi, di circa 819 milioni di reais (circa 134 milioni di euro), come valore attuale netto (NPV) per i Take-or-Pay Data Transmission Capacity Contracts. TIM Brasil parteciperà all’operazione con un investimento di circa 7,3 miliardi di reais (circa 1,2 miliardi di euro), da corrispondere al closing e 476 milioni di reais relativi alla quota di TIM Brasil nel valore attuale netto (NPV) dei contratti. Considerato il basso indebitamento e le favorevoli condizioni di mercato, TIM S.A. ritiene di finanziare l’acquisizione facendo ricorso alla cassa e al mercato del debito locale. Tuttavia, in caso di eventuali cambiamenti delle condizioni di mercato, TIM S.A. valuterà tutte le opzioni disponibili.

Il piano d’acquisto prevede che TIM Brasil, Telefônica Brasil e Claro procedano al riparto degli asset mobili di Oi e, in particolare, dei clienti, delle radio-frequenze e dell’infrastruttura di accesso mobile.

In particolare, a TIM Brasil saranno assegnati:

circa 14,5 milioni di clienti (pari al 40% della customer base totale di UPI Ativos Móveis), secondo i dati Anatel di aprile/20. La ripartizione tiene conto di criteri che favoriscono la concorrenza tra gli operatori presenti sul mercato locale;
circa 49 MHz come media nazionale ponderata per popolazione (il 54% delle frequenze radio di UPI Ativos Móveis. La ripartizione rispetta rigorosamente i limiti di spettro per gruppo stabiliti da Anatel;
circa 7,2 mila siti di accesso mobile (pari al 49% dei siti di UPI Ativos Móveis).

TIM conferma che l’operazione, una volta perfezionata, porterà valore non solo alla sua controllata in Brasile, ma anche a tutto il Gruppo e ai suoi azionisti perché permetterà di accelerare la crescita e aumentare l’efficienza operativa attraverso sinergie rilevanti. Inoltre, sono previsti effetti positivi anche per i clienti, visto che dall’operazione sono attesi miglioramenti nella user-experience e nella qualità dei servizi offerti. Infine, dall’operazione si attendono benefici per tutto il settore delle Tlc in Sud America, che si rafforzerà in termini di capacità di investimento, innovazione tecnologica e competitività.

****

 

Press Release

TIM: TIM Brasil is awarded Oi Group’s mobile business jointly with Telefonica Brasil and Claro

 

Further to the statements released on 10 March, 18 and 28 July, 8 September 2020 and to the Material Fact published yesterday by the Brazilian subsidiary TIM S.A., TIM has announced that the offer presented by TIM S.A. together with Telefônica Brasil S.A. (VIVO) and Claro S.A., has been awarded the contract in the competitive sale process for the purchase of the Oi Group’s mobile business. The completion of the transaction, expected during 2021, is in any case subject to the fulfilment of some conditions precedent provided for in the agreements and the authorisations of the competent Authorities.

The total value of the transaction amounts to 16.5 billion reais (approximately 2.7 billion euros), which is summed with the consideration offered to the Oi Group, of approximately 819 million reais (about 134 million euros), as the NPV of the Take-or-Pay Data Transmission Capacity Contracts. TIM Brasil will participate in the transaction with an investment of about 7.3 billion reais (about 1.2 billion euros) to be paid at closing and 476 million reais related to the portion of TIM Brasil in the NPV of the contracts. Given the low debt and the favorable market conditions, TIM S.A. believes it can finance the acquisition through cash and the local debt market. However, in the event of any changes in market conditions, TIM S.A. will evaluate all available options.

The purchase plan provides for TIM Brasil, Telefônica Brasil and Claro to divide up Oi’s mobile assets and, in particular, its customers, radio frequencies and mobile access infrastructure.

In particular, TIM Brasil will be allocated:

Approximately 14.5 million customers (corresponding to 40% of UPI Ativos Móveis’ total customer base) – according to Anatel’s data of April/20. The allocation took into consideration criteria that favour competition among the operators present in the Brazilian market;
Approximately 49 MHz as a national average weighted by population (54% of UPI Ativos Móveis radio frequencies). The division of frequencies strictly respects the spectrum limits per group established by Anatel;
Approximately 7.2 thousand mobile access sites (corresponding to 49% of total UPI Ativos Móveis sites).

TIM reaffirms that the transaction, as of its completion, will add value not only to its Brazilian subsidiary but to the whole Group and its shareholders as it will accelerate its growth and increase operating efficiency through relevant synergies. Furthermore, positive effects are also expected for customers, as the transaction is likely to improve the users’ experience and the quality of services offered. Finally, the transaction is expected to benefit the entire telecommunications sector in South America, which will be strengthened in its investment capacity, technological innovation, as well as its competitiveness.

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.