START UP TRENTINO: INDAGINE CONTRIBUTI COMUNITARI PAT

Intervista Procuratore regionale Corte Conti dottor Marcovalerio Pozzato

Ossana, via libera alla centralina idroelettrica sul torrente Vermigliana. L’autorizzazione è stata approvata dalla Giunta, su proposta dell’assessore Tonina.

Una nuova centralina idroelettrica sarà realizzata sugli scarichi della centrale esistente sul torrente Vermigliana, nel Comune di Ossana. L’autorizzazione è arrivata dalla Giunta provinciale, su proposta dell’assessore all’ambiente, Mario Tonina. I lavori avverranno in deroga alle norme di attuazione del Prg, così come richiesto dal sindaco Luciano Dell’Eva, dopo il voto favorevole arrivato anche in sede di consiglio comunale. “Questa iniziativa – osserva l’assessore Tonina – è particolarmente importante per il Comune di Ossana e la sua comunità, che ne ricaverà risorse utili per il territorio che rimarranno per molti anni”.

L’intervento prevede la realizzazione di una nuova centrale idroelettrica ad acqua fluente attraverso lo sfruttamento delle acque del torrente Vermigliana captate dagli scarichi della centrale esistente in capo alla Vermigliana spa. Sono previste due opere di presa direttamente sugli scarichi della centrale esistente; l’attraversamento in sub-alveo con due tubazioni di adduzione con partenza dalle opere di presa; la vasca di carico e partenza condotta in sinistra orografica posizionata a lato del torrente; la condotta forzata verso il nuovo edificio centrale; l’attraversamento del torrente con condotta forzata sostenuta da una struttura reticolare; il nuovo edificio centrale previsto in destra orografica nei pressi del campo sportivo di Ossana; lo scarico per la restituzione delle acque nel torrente. L’edificio centrale completamente fuori terra sarà posto nei pressi del campo sportivo di Ossana. Accanto alla struttura, verrà realizzato un nuovo edificio per l’alloggio dei trasformatori, del locale scambio e del locale misure, praticamente interrato.