VIDEONEWS & sponsored

(in )

PAT * CONTRATTO SETTORE PUBBLICO: TONINA, « ABBIAMO VOLUTO DIMOSTRARE CON UN ATTO CONCRETO L’ALTA CONSIDERAZIONE CHE QUESTA GIUNTA PROVINCIALE HA DEI LAVORATORI »

Il vicepresidente Tonina:”Contratto del settore pubblico: attenzione e dialogo”. Questa mattina l’incontro con Diaspro, Pallanch e Tomasi.

Attenzione alle istanze dei dipendenti pubblici e apertura al dialogo: le ha confermate il vicepresidente della Giunta provinciale Mario Tonina incontrando questa mattina, assieme al direttore generale della Provincia Paolo Nicoletti, i rappresentanti sindacali Luigi Diaspro (Cgil Fp), Giuseppe Pallanch (Cisl Fp) e Marcella Tomasi (Uil Fpl). “Con la proposta che abbiamo avanzato nei giorni scorsi ai segretari generali dei sindacati – ha evidenziato Tonina – abbiamo voluto dimostrare, con un atto concreto, l’alta considerazione che questa Giunta provinciale ha dei lavoratori del settore pubblico. Vi assicuro che abbiamo raccolto il messaggio che ci arriva dal pubblico impiego. Approfondiremo in Giunta i temi che ci avete ribadito ma devo anche confermare che, per il momento, possiamo fare i conti con le risorse che ci sono in un bilancio che deve dare risposte a molte esigenze. L’impegno fondamentale, anche per avere risorse da poter investire in futuro, resta quello di sostenere lo sviluppo”.

Ai rappresentanti sindacali è stata confermata la volontà della Provincia di aumentare le risorse presenti nella manovra finanziaria di quest’anno per il rinnovo del contratto del pubblico impiego di 3,3 milioni, portando complessivamente lo stanziamento a 10 milioni per il 2019, a cui si aggiungono 10 milioni nel 2020 e 10 milioni nel 2021. “In commissione – ha comunicato Tonina – l’emendamento è già stato presentato”.

L’impegno, è stato ribadito, è di arrivare al pieno rinnovo contrattuale, con un aumento pari a circa 65 euro medi in busta paga, entro la fine del 2021. Con il 2022 si raggiungerà l’ammontare delle risorse necessario al rinnovo del contratto.

La proposta della Giunta provinciale si conferma quella di arrivare a questo risultato con un percorso graduale, attraverso la sottoscrizione di un protocollo d’intesa per tutti i comparti del pubblico impiego.

Da parte sindacale è stata ribadita la richiesta di dare risposte al personale sia dal punto di vista economico che sul piano del riconoscimento del ruolo svolto dai pubblici dipendenti sul territorio, in settori cruciali.