VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

DEMOPOLIS.IT * SONDAGGIO – VIGILIA PRIMARIE PD: « SE SI VOTASSE OGGI IL PARTITO OTTERREBBE IL 18%, CON UNA CRESCITA DI UN PUNTO E MEZZO RISPETTO A DICEMBRE »

Il voto per le Regionali in Abruzzo e in Sardegna ha segnato una lieve ripresa del consenso al Centro Sinistra: è un dato che trova conferma anche nel trend nazionale dell’Istituto Demopolis sul peso del Pd. Se si votasse oggi, il Partito Democratico otterrebbe il 18%, con una crescita di un punto e mezzo rispetto a dicembre.

L’Istituto diretto da Pietro Vento ha verificato l’interesse dell’opinione pubblica in vista delle Primarie del Partito Democratico, in programma domenica prossima. Appena 1 italiano su 10 sostiene di aver seguito con interesse il confronto per la Segreteria; poco più di un quinto ammette di informarsi, anche se molto superficialmente. Il 63% non se ne interessa per nulla.

Tra gli elettori del Pd, interpellati da Demopolis, il 13% è determinato a votare per il nuovo Segretario: si tratta di circa 800 mila cittadini. L’11%, un segmento di altri 700 mila elettori, deve ancora decidere se recarsi o meno ai gazebo domenica prossima. Tre elettori su quattro del Pd sembrano invece orientati a non votare.

Da Prodi a Veltroni, da Bersani a Renzi il numero dei votanti alle Primarie del Pd è andato sempre diminuendo: è una tendenza che difficilmente si invertirà. Nel 2007 in 3 milioni e mezzo parteciparono alle Primarie che videro l’elezione a segretario di Walter Veltroni. Nel 2013, in 2 milioni e 800 mila si recarono ai gazebo in occasione della vittoria di Renzi; un milione in meno riconfermarono l’ex Premier alla Segreteria nel 2017.

“Le nostre stime – afferma il direttore dell’Istituto Demopolis Pietro Vento – lasciano intravedere per domenica prossima una partecipazione alle Primarie decisamente più bassa”.

 

*

Nota informativa – Il sondaggio è stato effettuato dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, per il programma Otto e Mezzo (LA7), dal 25 al 26 febbraio 2019, su un campione stratificato di 2.000 intervistati, rappresentativo dell’universo della popolazione italiana maggiorenne. Supervisione della rilevazione demoscopica di Marco E. Tabacchi. Coordinamento di Pietro Vento, con la collaborazione di Giusy Montalbano e Maria Sabrina Titone. Approfondimenti su: www.demopolis.it