News immediate,
non mediate!

ITAS TRENTINO * VOLLEY SUPERLEGA: « : LA CUCINE LUBE CIVITANOVA SI INCHINA 3-0 ALLA BLM GROUP ARENA DI TRENTO »

Scritto da
17:44 - 14/12/2020

Il posticipo televisivo del quattordicesimo turno di SuperLega Credem Banca certifica l’ottimo momento dell’Itas Trentino. La formazione gialloblù questo pomeriggio alla BLM Group Arena ha infilato il sesto successo consecutivo nei primi quattordici giorni del mese di dicembre, domando anche l’avversario più forte ed organizzato fra quelli con cui ha avuto a che fare in questo avvio del mese; dopo Novosibirsk, Karlovarsko, Friedrichshafen, Verona e Modena, anche la Cucine Lube Civitanova ha infatti dovuto cedere, un po’ a sorpresa in appena tre set, il passo a Giannelli e compagni.

Il 3-0 confezionato in questa occasione ai danni dei marchigiani rilancia le quotazioni di classifica della squadra di Lorenzetti e fa segnare un passo avanti importante anche dal punto di vista della qualità del gioco. In particolar modo l’incisività del servizio (a segno otto volte, quattro solo col Nimir), la tenuta della ricezione (un solo ace subito) e la consistente prova a rete dell’intero fronte di attacco (62% di squadra) hanno indirizzato pesantemente il risultato in favore dei gialloblù in ogni set. La Cucine Lube ha risposto colpo su colpo quasi sino alla fine in tutti i parziali, ma a gioco lungo ha pagato le difficoltà mostrate in seconda linea e la giornata negativa dell’ex Juantorena; non sono bastate le positive prove di Rychlicki e Leal per far fronte allo strapotere di Nimir (mvp con 17 punti ed il 57%), Lucarelli (12 col 73%!) e alle fiammate di Podrascanin (3 muri) e Lisinac (80% in primo tempo). La vittoria segna la fine della serie negativa rispetto alle partite in regular season contro la Lube; era dal 13 novembre 2016 che Trentino Volley non festeggiava il successo in SuperLega contro i cucinieri.

La cronaca del match. La lettura degli starting six non presenta sorprese; l’Itas Trentino deve fare a meno solo di Kooy e si presenta in campo quindi con i sette giocatori che mercoledì scorso hanno imposto lo stop in tre set a Modena: Giannelli al palleggio, Nimir opposto, Michieletto e Lucarelli schiacciatori, Lisinac e Podrascanin centrali, Rossini libero. La Cucine Lube Civitanova risponde con De Cecco in regia, Rychlicki opposto, Leal e Juantorena schiacciatori, Anzani e Simon centrali, Balaso libero. L’avvio è nel segno di Juantorena: con un muro su Podrascanin e il contrattacco vincente in diagonale spinge i suoi sul 2-5, ma Michieletto gli risponde subito per il 5-5. Da lì in poi le due squadre non concedono nulla l’un l’altra, lavorando benissimo in fase di cambiopalla (8-8, 11-11, 14-14), con particolare menzione per l’efficacia a rete di Lucarelli sul fronte gialloblù e Rychlicki per quello ospite. L’ace di Giannelli su Osmany inverte la tendenza (16-15), ma Trento tiene la testa avanti per pochissimi secondi, perché poi Simon mura la pipe di Lucarelli (18-19, time out Lorenzetti). Allo sprint fanno la differenza il muro di Michieletto su Juantorena (20-19), il successivo ace di Nimir su Balaso e l’attacco dello stesso opposto (22-19); i gialloblù difendono il vantaggio acquisito e chiudono i conti sul 25-22 (primo tempo di Lisinac).

Sull’onda dell’entusiasmo l’Itas Trentino rientra in campo già “calda” per il secondo set; Nimir picchia dalla linea dei nove metri e, assistito da Michieletto, proietta i suoi subito avanti (7-3, time De Giorgi). Il vantaggio aumento quando lo stesso giovane martello di posto 4 realizza una battuta punto (9-4); nel momento di massimo splendore gialloblù, la Cucine Lube si ritrova e con Leal torna a macinare gioco e break point tornando in partita (10-8, tempo richiesto da Lorenzetti). Due muri (Michieletto su Rychlicki e Podrascanin su Juantorena) fanno ripartire i padroni di casa (16-12); anche in questo caso Civitanova non si scompone e col solito Leal risale sino al meno uno (19-18) e poi mette la freccia con Kovar (in campo per Osmany, 21-22). Nimir non ci sta e al servizio (e contrattacco) ribalta di nuovo le sorti del parziale: 24-22 e 25-23 (errore al servizio di Leal).
Sul 2-0 l’Itas Trentino è un treno in corsa che vuole assolutamente arrivare a destinazione e Nimir il suo conduttore principale; col servizio spinge i gialloblù sul 7-4, corretto poi in 10-5 da Michieletto e Lucarelli. Civitanova prova a reagire con Leal (13-10), ma Trento fiuta il pericolo e riparte con l’opposto olandese (17-12). Il nuovo sussulto della Cucine Lube porta la firma di Simon in battuta (anche un ace per il 19-17, time out Lorenzetti), ma poi il match diventa definitivamente dei locali (21-17, 23-20, 25-22).
“Siamo felici, perché questi sono tre punti che peseranno molto in classifica – ha dichiarato l’allenatore dell’Itas Trentino Angelo Lorenzetti al termine del match – , anche se sappiamo bene che la Lube era reduce da una tre giorni di Champions League e non era al massimo. All’andata eravamo in condizioni precarie noi, questa volta lo erano loro, speriamo che la realtà sia simile alle sfide molto equilibrate viste in precedenza. Questa per noi era l’occasione per gonfiare il petto dopo tanta sofferenza, l’abbiamo colta anche grazie ad una ricezione che ci ha regalato una certa sicurezza nella fase di cambio palla”.

Per i gialloblù ora un giorno di riposo, prima di tornare ad allenarsi in vista dei prossimi impegni ufficiali; il più vicino dovrebbe essere quello di domenica 20 dicembre alla BLM Group Arena contro Piacenza (quindicesimo turno di SuperLega), tenendo conto che il recupero del decimo turno contro Milano (previsto per giovedì 17) è a forte rischio di rinvio.

 

Di seguito il tabellino del posticipo della quattordicesima giornata di regular season SuperLega Credem Banca 2020/21, giocato questa sera alla BLM Group Arena di Trento.

 

Itas Trentino-Cucine Lube Civitanova 3-0
(25-22, 25-23, 25-22)

ITAS TRENTINO: Giannelli 3, Lucarelli 12, Lisinac 9, Nimir 17, Michieletto 9, Podrascanin 6, Rossini (L); Cortesia, Sosa Sierra. N.e. Argenta, Sperotto, De Angelis. All. Angelo Lorenzetti.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Juantorena 3, Anzani 4, Rychlicki 18, Leal 15, Simon 5, De Cecco 2, Balaso (L); Kovar 3, Hadrava, Falaschi. N.e. Marchisio, Larizza, Diamantini, Yant.

All. Ferdinando De Giorgi.

ARBITRI: Cesare di Roma e Giardini di Verona.

DURATA SET: 25’, 30’, 27’; tot 1h e 22’.

NOTE: partita giocata a porte chiuse. Itas Trentino: 7 muri, 8 ace, 14 errori in battuta, 3 errori azione, 62% in attacco, 60% (28%) in ricezione. Cucine Lube Civitanova: 8 muri, 1 ace, 15 errori in battuta, 3 errori azione, 57% in attacco, 32% (10%) in ricezione. Mvp Nimir.

 

 

*

Foto: Marco Trabalza

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.