VIDEONEWS & sponsored

(in )

ITAS MUTUA * BILANCIO 2019: « APPROVATO CON 142 VOTI FAVOREVOLI E DUE VOTI CONTRARI, CONFERMATE LE NOMINE PROPOSTE PER IL CDA»

L’Assemblea dei delegati di ITAS Mutua approva i risultati 2019. Confermate anche le nomine proposte per il Consiglio di Amministrazione.

L’Assemblea dei delegati di ITAS Mutua, riunitasi in data odierna, sotto la presidenza di Fabrizio Lorenz, tramite il Rappresentante Designato, come previsto dal Decreto “Cura Italia”, ha approvato oggi il bilancio 2019 della Compagnia.

Nonostante l’impossibilità del tradizionale incontro a Trento a causa delle limitazioni per il Coronavirus, i delegati hanno partecipato in modo massiccio sottolineando l’importanza del loro ruolo di responsabilità quali rappresentanti dei soci assicurati.

La piena fiducia dei Delegati è stata confermata dal risultato della votazione sul bilancio 2019 che è stato approvato a larghissima maggioranza di 142 voti favorevoli con soli due voti contrari.

L’Assemblea ha inoltre eletto i Consiglieri e Sindaci proposti dal consiglio di amministrazione:
– Alessandro Molinari – Consigliere
– Maria Emanuela de Abbondi – Consigliere
– Luciano Rova – Consigliere
– Andrea Girardi – Consigliere
– Alessandro Trevisan – Sindaco effettivo
– Sara Fochi – Sindaco supplente.

Fabrizio Lorenz, presidente ITAS, ha commentato: “Sono particolarmente soddisfatto e orgoglioso della forte partecipazione dei delegati a questo importante appuntamento per la vita della nostra Mutua. Nonostante gli impedimenti oggettivi non ci abbiano permesso di svolgere la nostra consueta Assemblea a Trento, i rappresentanti dei nostri soci assicurati hanno dimostrato il loro senso di appartenenza e l’impegno di essere parte attiva nelle scelte della Compagnia, non rinunciando a contribuire con le loro proposte e i loro voti a rendere ITAS sempre più solida e attenta alle esigenze di tutti i soci assicurati.

Si tratta di un segnale forte, soprattutto considerando il difficile momento storico che stiamo vivendo ed è sicuramente di buon auspicio per guardare al futuro, non solo di ITAS, in modo fiducioso e sereno.”