***

ASSOCIAZIONE TRANSDOLOMITES

Conferenza stampa "Ferrovia valli Avisio" (diretta video)

Oggi tantissime e tantissimi insegnanti erano in presidio sotto la Provincia per chiedere il rinnovo del loro contratto scaduto da tempo.

Hanno chiesto che una loro delegazione fosse ricevuta dall’assessore Bisesti e la risposta è stata, letteralmente, una porta chiusa in faccia.

Non è la prima volta che accade ma è sempre Bisesti che dà l’ordine di “presidiare” il Palazzo per non fare entrare i propri dipendenti che manifestavano pacificamente per i loro diritti.

È un atto arrogante e manifesta la mancata volontà di dialogo e ascolto che la giunta provinciale va professando. O forse, semplicemente, una dimostrazione di palese difficoltà a sostenere un confronto per mancanza di soluzioni adeguate.

La finanziaria della giunta Fugatti ne è una chiara dimostrazione. Pochi soldi e, ancor più grave, poche idee.
Ma una cosa è chiara: la scuola e il lavoro non sono priorità per questa giunta.

Lo dimostra la preoccupante assenza di finanziamento nei confronti dell’Agenzia del Lavoro.

Il consiglio di amministrazione si trova nell’impossibilità a finanziare e programmare fondamentali servizi a sostegno dell’occupazione come la staffetta generazionale, l’aiuto alle donne imprenditrici in maternità (alla faccia dei proclami di sostegno alla natalità) e interventi come Azione 19 e Progettone, finalizzati al sostegno dei lavoratori e lavoratrici più deboli.

Non c’è crescita senza investimenti sul lavoro e sulla scuola e la contrazione del bilancio per il triennio 2020-2022 non deve essere una scusa per non intervenire sui settori cardine di sviluppo del Trentino.

Futura è a fianco dei lavoratori e delle lavoratrici e si impegnerà in Consiglio provinciale affinché Fugatti faccia marcia indietro rispetto a scelte dannose che mettono in difficoltà le trentine e i trentini già colpiti dall’aumento delle tasse sui redditi più bassi.

Le porte della Provincia sono chiuse!

 

*

Gruppo consiliare provinciale Futura