News immediate,
non mediate!

Trento: Festival Economia 2024 – Fabio Tamburini Direttore Sole 24 Ore

Gianpiero Lui – Candidato sindaco Rovereto (Tn)

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

DE BERTOLDI (FDI) * DL CRESCITA: « VIA LIBERA A DUE ODG DI FRATELLI D’ITALIA, VIA SUPERBOLLO E SBLOCCO PERMESSI RICERCA IDROCARBURI »

Scritto da
18.24 - mercoledì 26 giugno 2019

*Dl Crescita. de Bertoldi (FdI): via libera a due odg di FdI, via superbollo e sblocco permessi ricerca idrocarburi*.

“Eliminare l’obbligo del pagamento del superbollo e sbloccare sia i permessi di prospezione o di ricerca di idrocarburi esistenti sia quelli nuovi”. E’ quanto -in sintesi-prevedono due ordini del giorno presentati dal senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro, e approvati oggi nella riunione congiunta delle Commissioni Finanze e Industria del Senato.

“Il superbollo introdotto dal governo Monti, e che ora penalizza pesantemente tutte le auto di potenza superiore a 185 Kw e quindi un intero settore dell’automotive, va abolito perchè ha fallito. Non c’è stato alcun aumento delle entrate, piuttosto un mancato introito di 140 milioni di euro.

Così come nel settore delle trivellazioni bisogna superare il blocco delle autorizzazioni avviato dal decreto Semplificazione, ascoltando le posizioni critiche delle associazioni e delle organizzazioni che da sempre si occupano di tematiche ambientali e che vanno coinvolte nella redazione del PiTESAI (Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee).

Il governo non ha più scuse: sia sul superbollo e sia nel settore della ricerca di idrocarburi si deve agire prontamente, soprattutto alla luce dei positivi risvolti che si avrebbero in termini di crescita economica, di consumi e di posti di lavoro” conclude il senatore de Bertoldi.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.