VIDEONEWS & sponsored

(in )

DALLAPICCOLA – DEMAGRI – ROSSI (PATT) – INTERROGAZIONE * IMPIANTI A FUNE: « QUALE IL CRONOPROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DEL COLLEGAMENTO SAN MARTINO – PASSO ROLLE? »

San Martino deve arrivare al Passo Rolle. Sostenibilmente! Preoccupa il silenzio della Giunta su un’opera, venga perdonata la ripetizione, giunta al termine dell’iter autorizzativo. In dirittura d’arrivo potrebbe venir scavalcata da altre opere funiviarie, peraltro interessantissime dal punto di vista politico-sociale ma sulle quali va attentamente valutata, in via propedeutica, la sostenibilità finanziaria futura. Senza dimenticare la progettazione definitiva.

Ci ha molto preoccupato non sentir nominare il Collegamento San Martino Passo Rolle nelle nuove opere finanziate dalla Provincia in abito funiviario.
Con quest’ennesima rassicurazione, vogliamo offrire alla giunta provinciale l’opportunità di aggiornare le imprese locali e non solo, sulle sue reali intenzioni dell’esecutivo riguardo all’ordine in parola.

Di seguito il testo dell’interrogazione depositata.

Quale il cronoprogramma per la realizzazione del collegamento S. Martino – Passo Rolle?

Nella tornata consiliare di questo inizio di ottobre il presidente Fugatti ha relazionato in merito all’allocazione nel Bilancio Provinciale di oltre 160 milioni di euro. Si tratta di risorse provenienti dal Fondo di Riserva, distribuite con la massima discrezionalità da parte della Giunta. Tra queste, è davvero cospicua la quota destinata alla realizzazione di opere pubbliche, a dir del Presidente, in ottica anti-crisi.

Dentro a questi fondi, abbiamo colto con interesse la destinazione di 70 milioni di euro per il comparto funiviario. Come è stato evidenziato, sono riservati alla funivia del Bondone e al collegamento Brentonico – Malcesine. Ottime progettualità, nessun dubbio. Certo, sul fronte della sostenibilità finanziaria della successiva gestione c’è molto da lavorare. Su questo ci sarà il tempo di valutare attentamente.

Sul tavolo rimane un altro grande progetto funiviario, quello del collegamento San Martino – Passo Rolle. Rispetto ai succitati progetti, quest’ultimo sta ultimando le fasi autorizzative. A più riprese, a seguito anche delle nostre numerose interrogazioni, ha ricevuto ampie rassicurazioni da parte della giunta provinciale in merito alla finanziabilità e al completamento dell’iter.

Tutto ciò premesso si interroga la giunta per sapere

Dove si colloca in termini prioritari di interesse, finanziabilità, ed impegno alla realizzazione, il collegamento San Martino – Passo Rolle rispetto alle due nuove opere indicate dalla Giunta?
Se, come auspicabile, viene considerata un’opera prioritaria ed in fase di avvio, quale sia il cronoprogramma di massima che la Giunta prevede per la sua realizzazione?

Firmato Dallapiccola, Demagri, Rossi

 

 

*

 

Quale il cronoprogramma per la realizzazione del collegamento S. Martino – Passo Rolle?

Nella tornata consiliare di questo inizio di ottobre il presidente Fugatti ha relazionato in merito all’allocazione nel Bilancio Provinciale di oltre 160 milioni di euro. Si tratta di risorse provenienti dal Fondo di Riserva, distribuite con la massima discrezionalità da parte della Giunta. Tra queste, è davvero cospicua la quota destinata alla realizzazione di opere pubbliche, a dir del Presidente, in ottica anti-crisi.
Dentro a questi fondi, abbiamo colto con interesse la destinazione di 70 milioni di euro per il comparto funiviario. Come è stato evidenziato, sono riservati alla funivia del Bondone e al collegamento Brentonico – Malcesine. Ottime progettualità, nessun dubbio. Certo, sul fronte della sostenibilità finanziaria della successiva gestione c’è molto da lavorare. Su questo ci sarà il tempo di valutare attentamente.
Sul tavolo rimane un altro grande progetto funiviario, quello del collegamento San Martino – Passo Rolle. Rispetto ai succitati progetti, quest’ultimo sta ultimando le fasi autorizzative. A più riprese, a seguito anche delle nostre numerose interrogazioni, ha ricevuto ampie rassicurazioni da parte della giunta provinciale in merito alla finanziabilità e al completamento dell’iter.

Tutto ciò premesso si interroga la giunta per sapere

⁃ Dove si colloca in termini prioritari di interesse, finanziabilità, ed impegno alla realizzazione, il collegamento San Martino – Passo Rolle rispetto alle due nuove opere indicate dalla Giunta?
⁃ Se, come auspicabile, viene considerata un’opera prioritaria ed in fase di avvio, quale sia il cronoprogramma di massima che la Giunta prevede per la sua realizzazione?

Trento, 12 Ottobre 2020

 

*

Cons. Michele Dallapiccola

Cons. Paola Demagri

Cons. Ugo Rossi