PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Il Trentino news - settimanale tv - (puntata n° 10)

“Dopo aver partecipato a “’Ndrangheta e rischi di infiltrazione nelle economie”, convegno promosso stamane dalla Questura di Trento presso l’Auditorium Prodi del Dipartimento di Lettere e Filosofia, mi sono convinta una volta di più dell’urgenza di valorizzare al megliolo strumento più potente che esista per contrastare le infiltrazioni criminali: la cultura della legalità.

Un impegno che, nel concreto, si traduce sia nell’informazione ai cittadini affinché non sottovalutino il fenomeno criminale, sia nell’aperto contrasto alle mafie di ogni genere, dalla ‘ndrangheta, alla mafia nigeriana e fino alla criminalità attiva nel settore economico.

Parallelamente al contrasto alla corruzione e a ogni tipo di malaffare – che compete alle forze dell’ordine e alla magistratura, che ogni giorno per la legalità si spendono con abnegazione e coraggio – è difatti necessario, per i cittadini così come per le istituzioni, schierarsi al fianco di chi subisce soprusi, accompagnando il cammino faticoso di quanti, cercano di rialzare la testa dinnanzi a quelle ingiustizie in cui le mafie prosperano.

Ma soprattutto, ripeto, è davvero fondamentale investire nella corretta informazione e in chi ha capacità formative per avviare percorsi di educazione all’impegno responsabile. Impegno responsabile che costituisce la miglior prevenzione ai tentacoli della criminalità, che in questo modo possono essere stroncati sin dal loro insorgere”.

E’ quanto affermato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino, Alessia Ambrosi