News immediate,
non mediate!

DORFMANN (EPP) * “GRANDI PREDATORI”: « GESTIONE LUPO, CHIEDIAMO MAGGIORE MARGINE DI MANOVRA E SOSTEGNO NELL’ELABORAZIONE DEI PIANI »

Scritto da
13:47 - 7/10/2021

L’europarlamentare sudtirolese Herbert Dorfmann è uno dei fondatori del nuovo gruppo di lavoro dedicato al tema “grandi predatori” e, in particolare, al lupo. Esso riunisce deputati di sensibilità politiche differenti e ha l’obiettivo di riportare il problema al centro del dibattito nelle istituzioni europee.

“Lo scopo è riconsiderare la situazione dei grandi carnivori nell’Ue e lavorare con stati membri e Commissione europea per raggiungere finalmente una soluzione accettabile. Noi chiediamo maggiore margine di manovra e sostegno nell’elaborazione dei piani di gestione del lupo. Il forte aumento della popolazione del lupo rimette infatti in discussione il livello di protezione che è stato finora accordato a questa specie dall’allegato 4 della direttiva Habitat”, spiega Herbert Dorfmann, che sottolinea: “Io sono chiaramente contro la prospettiva che, in futuro, risorse della politica agricola comuna, destinate agli agricoltori, vadano a finanziare la costruzione di misure protettive contro i lupi”.

Negli ultimi anni, i grandi predatori sono aumentati considerevolmente in Europa, grazie a un ambiente più accogliente e, soprattutto, a causa del grande livello di protezione di cui godono. In seguito a questa crescita stabile e ai problemi che essa comporta, soprattutto per i nostri contadini, va rivisto urgentemente l’impianto che regola la politica europea sui grandi carnivori.

In questo contesto, martedì s’è tenuta la prima seduta del gruppo di lavoro dedicato a questo tema, che al momento riunisce ventiquattro europarlamentari provenienti da tutto il continente.

“Con la nuova iniziativa puntiamo a fare in modo che la questione dei grandi carnivori non venga più passata sotto silenzio, come attualmente invece avviene nella Commissione europea”, conclude Herbert Dorfmann

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.