PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

"Il Trentino news" (puntata n° 13)

Aperte le operazioni del Dreier Landtag al Castello di Trauttmansdorf. Walter Kaswalder, Sonja Ledl Rossmann e Josef Noggler, hanno piantato un alberello di albizia

Nel tardo pomeriggio di ieri, sotto le prime gocce di pioggia, i tre presidenti delle assemblee legislative di Trento, Bolzano e Innsbruck, hanno assieme aperto le operazioni del Dreier Landtag, la seduta congiunta biennale che occuperà tutta la giornata di oggi. Al Castello di Trauttmansdorf Walter Kaswalder, Sonja Ledl Rossmann e il padrone di casa, Josef Noggler, hanno messo a dimora nei celebri giardini un alberello di albizia, a significare qualcosa che crescerà forte, come l’alleanza transfrontaliera fra i tre territori dell’ex Tirolo storico.

Il gesto, simpatico e già sperimentato a Schwaz nel 2014, inaugura questa edizione del Dreier Landtag, che oggi sarà ospitata dalla grande ed elegante Kursaal di Merano. Ci saranno tutti i consiglieri provinciali, alcuni dei quali – con Mario Tonina a rappresentare l’esecutivo – hanno presenziato anche alla cerimonia. Oggi i lavori cominciano alle 10, sono 18 le mozioni da discutere e votare. La presidenza sarà affidata a turno ai tre presidenti dei territori.

 

 

*
Euregio, installato il primo cartello di benvenuto. Un cartello stradale di benvenuto, posizionato ai confini dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino. Il primo è stato installato a Tubre.

L’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino prende sempre più forma. Ieri pomeriggio (15 ottobre) è stato installato a Tubre, al confine tra Italia e Svizzera, tra Alto Adige e Cantone dei Grigioni, il primo cartello stradale di benvenuto nel territorio dell’Euregio. Nei prossimi giorni, in Provincia di Bolzano, saranno apposti altri 6 cartelli stradali dell’Euregio, ovvero lungo le strade dei passi di Montecroce, Valparola, Campolongo, Stelvio, Cimebianche e a Misurina.

Altri ne saranno installati ai confini delle tre regioni dell’Euregio con Lombardia, Veneto, Voralberg, Carinzia, Salisburgo e Baviera. Alla cerimonia di Tubre erano presenti il vicepresidente del Consiglio provinciale di Bolzano, nonchè assessore regionale, Manfred Vallazza, il presidente del Consiglio provinciale di Trento, Walter Kaswalder e il vicepresidente del Consiglio provinciale del Tirolo, Anton Mattle.

“Con questo cartello – ha spiegato Vallazza – non vogliamo indicare un confine, ma semplicemente dare il benvenuto a coloro che fanno il loro ingresso in un territorio dove tre regioni diverse cooperano in uno spirito pienamente europeo, ovvero l’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino”. A dimostrazione della pacifica convivenza e della collaborazione fra i diversi gruppi linguistici, i cartelli stradali dell’Euregio saranno bilingui (italiano e tedesco) e in alcuni casi anche trilingui (italiano, tedesco e ladino).