VIDEONEWS & sponsored

(in )

COMUNE TRENTO* L’AREA SOSTA CAMPER IN VIA FERSINA SARÀ PRONTA PER I PRIMI DI DICEMBRE

Tutto procede secondo programma per la realizzazione dell’area camper a Trento sud. L’area, che disporrà di 33 piazzole attrezzate, sarà pronta per i primi di dicembre in tempo per essere utilizzata dai turisti che verranno in città per i mercatini natalizi.

*

Descrizione dei lavori:

L’ingresso all’area sosta camper – che interessa principalmente la particella fondiaria 1547 di proprietà pubblica sita nel tratto nord di via Fersina – sarà consentito sia a veicoli che a pedoni attraverso due ingressi indipendenti. Il primo avverrà tramite una rampa larga 7 metri in modo che sia accessibile sia ai veicoli dei servizi d’emergenza sia ai mezzi di soccorso dei Vigili del Fuoco.

 

Il secondo garantirà un accesso pedonale diretto alla pista ciclo-pedonale esistente tramite rampe sbarrierate (larghezza 1,50 m e lunghezza 10 m) con pendenza del 7% e con una scala in cemento armato.

 

L’intervento prevede la realizzazione di un’area di sosta camper composta da 33 piazzole di dimensione 8 m x 5 m dotate di colonne per allaccio alla rete elettrica.

 

Si prevede di inserire delle siepi oscuranti di varia essenza poste a delimitazione dello spazio tra piazzole attigue al fine di garantire la privacy dei fruitori dell’area sosta camper.

 

L’area sarà adeguatamente illuminata tramite pali di 7 metri lungo i viali di accesso mentre, per la zona interna dove trovano ubicazione le piazzole, si prevede di utilizzare delle paline di 4 metri poste lungo il viale pedonale.

 

La viabilità interna sarà organizzata secondo strade a senso unico di marcia. Le stesse avranno larghezza di 5 m lungo le vie di accesso e di 6 m per quanto riguarda le strade di collegamento.

 

Tale scelta progettuale trova motivazione nella necessità di garantire maggior spazio per consentire le manovre di accesso da parte dei conducenti dei camper, altresì per destinare parte della carreggiata ad un percorso pedonale di collegamento tra piazzole materializzato a terra tramite idonea segnaletica orizzontale.

 

Tale percorso convoglierà i pedoni al viale principale posto a collegamento dell’ingresso con la zona servizi.

 

Affiancata alla zona sosta camper si prevede la realizzazione di una zona camper service per carico acqua potabile e scarico liquami, delimitata da siepi di mascheramento.

 

La stessa sarà munita di 2 colonnine per il rifornimento d’acqua, la prima posizionata nelle immediate vicinanze del pozzetto di scarico camper destinata alla pulizia, la seconda poco distante e destinata all’approvvigionamento di acqua.

 

Nelle immediate vicinanze dell’ingresso troveranno collocazione sia una zona destinata alla raccolta dei rifiuti che un parcheggio per 4 posti.

 

Per garantire il corretto smaltimento delle acque meteoriche sarà realizzata una nuova rete di acque bianche che convoglierà in un sistema composto da vasca di prima pioggia – disoleatore – trincea drenante posta ai margini dell’opera.

 

Per garantire la sicurezza dei fruitori dell’area si prevede di regolamentare l’accesso alla zona sosta e a quella di carico e scarico tramite cancelli a 2 battenti, di recintare l’intero perimetro con recinzione in rete metallica e di munire l’intera struttura di idoneo impianto di videosorveglianza composto da 4 telecamere poste rispettivamente all’ingresso, all’uscita nonché nelle vicinanze del blocco servizi.

 

All’interno dell’area di sosta camper è prevista la realizzazione di un edificio prefabbricato in materiale cementizio in cui troveranno ubicazione i servizi igienici.

 

Nello stabile saranno collocati un locale deposito, 2 bagni differenziati per genere completi di docce e lavandini e un servizio completamente sbarrierato completo di doccia.

 

Tale struttura sarà collegata alle piazzole tramite un viale alberato largo 3 metri. La progettazione ha analizzato accuratamente la sistemazione a verde del lotto per garantire privacy e zone d’ombra, disponendo la piantumazione di 57 piante ad alto fusto tra cui magnolie, aceri, faggi e platani.

 

Il progetto prevede di destinare la zona est del lotto a parco per una superficie di circa 700 mq, completo di 14 piante di varia essenza.

 

Data la vastità della zona destinata a verde, circa 2400 mq si prevede la dotazione di impianto di irrigazione con un sistema misto di irrigatori a goccia e pop-up.