VIDEONEWS & sponsored

(in )

COMUNE RIVA DEL GARDA (TN) * VEICOLI ELETTRICI: « INAUGURATA LA PRIMA COLONNINA “ HYPERCHARGE “, LA CAPACITÀ DI RICARICA PER MEZZ’ORA DICHIARATA ARRIVA A 450 CHILOMETRI »

La colonnina dispone di due prese di 100 KW: una del tipo CCS (Combined Charging System, sistema di ricarica combinata), utilizzata dalla maggior parte delle case automobilistiche europee (ad esempio Volkswagen, Bmw, Daimler, Ford, Fca); e una CHAdeMO, realizzata in Giappone e largamente utilizzata dalle marche di quel Paese (come Honda, Mazda, Mitsubishi, Nissan e Toyota), ma anche dalla statunitense Tesla. La capacità di ricarica per mezz’ora dichiarata arriva a 450 chilometri. Quello di Riva del Garda è il primo Comune trentino a dotarsi di una colonnina di questo tipo; in provincia ne esiste solo un’altra, installata privatamente nelle scorse settimane da un distributore di carburante all’interporto di Trento.

Il taglio del nastro è avvenuto nella mattina di lunedì 8 febbraio a cura del sindaco Cristina Santi, presenti anche l’assessore alla mobilità Luca Grazioli e il responsabile del Servizio: viabilità, mobilità e reti. La rappresentanza del gruppo Dolomiti Energia era guidata dal presidente Massimo De Alessandri e dal responsabile dell’area commerciale mobilità elettrica Michele Perani, entrambi in rappresentanza anche di Neogy, la joint venture tra Dolomiti Energia e Alperia dedicata alla mobilità elettrica; quella di Alto Garda Servizi (Ags) dal presidente Andrea Mora e dal direttore generale Ruggero Moser.

«Sono felice che Riva del Garda sia sempre più verde -ha detto il sindaco- e con la mia amministrazione mi impegnerò perché lo sia sempre di più, dedicando a questo importante tema risorse adeguate e progetti al passo coi tempi. Questa inaugurazione è uno dei primi passi, ma ce ne saranno presto altri».

«Ringraziamo la Neogy perché vuole investire oggi e nel futuro sul nostro territorio -ha detto l’assessore Grazioli- dove l’amministrazione comunale punta con convinzione sulla mobilità elettrica. Già nel corso di quest’anno ci saranno novità in questo senso nel parco macchine del Comune, e allo stesso modo anche per le stazioni di ricarica delle e-bike ci saranno novità e sempre grande attenzione. L’elettrico è il futuro e Riva del Garda non può permettersi di rimanere indietro».

La novità fa parte di un intervento di implementazione che comprende altre quattro colonnine «quick» (con due prese di 22 KW per tempi di ricarica medi), già realizzate in viale Madruzzo, al porto San Nicolò, in via Canella e in via Filzi; oltre a nuove stazioni di ricarica per e-bike, che saranno ottenute modificando le attuali stazioni del bike sharing elettrico, in piazza della Costituzione, in piazza Catena e nell’area camper al Brione, e che saranno interoperabili con la rete di ricarica delle auto (ovvero si potranno utilizzare con un unico contratto, una unica card e una unica app sia i punti per i veicoli, sia quelli per le e-bike).

Il progetto è frutto di un’ampia sinergia: oltre al Comune di Riva del Garda, hanno partecipato le società pubbliche Alto Garda Servizi (Ags) e Altogarda parcheggi e mobilità (Apm), Neogy e Dolomiti Energia.