News immediate,
non mediate!

CISL MEDICI – TRENTINO * REPLICA A DOTT. DEVIGILI: « LE PRESTAZIONI DI PARTICOLARE IMPEGNO PROFESSIONALE SONO GIÀ IN ATTO GRAZIE ALL’APPORTO DEI MEDICI DI FAMIGLIA E QUELLI DI GUARDIA »

Scritto da
8:42 - 17/07/2020

In relazione alle dichiarazioni rese a mezzo stampa dal dott. Devigili in questi giorni, anche questa mattina, Cisl medici del Trentino sottolinea che attualmente le prestazioni di particolare impegno professionale indicate dal candidato sindaco sono già in atto in tutto il Trentino, compresa la piana rotaliana e l’altopiano della Paganella, grazie all’apporto decisivo dei medici di famiglia e dei medici di guardia.

Tali prestazioni segnalate dal sanitario di cui sopra, infatti, fanno parte dell’allegato D dell’accordo collettivo nazionale vigente e dell’allegato provinciale conseguente,i nserito nell’accordo provinciale del 2013, che ne segnala altre 80 non indicate espressamente dal candidato sindaco, parte integrante della quota variabile dei nostri emolumenti mensili.

Tali prestazioni danno il senso dell’alta professionalità raggiunta dai medici di medicina generale che, a domicilio dei loro pazienti, e negli ambulatori presso le loro abitazioni, nonché nelle sedi di guardia, anche nei paesi più sperduti del Trentino, effettuano quelle prestazioni citate dal dirigente medico aziendale, candidato sindaco, dal lontano 1978.

Non dimenticando che la guardia medica di Mezzolombardo, attualmente, effettua lo stesso numero di prestazioni che effettava il Punto di primo intervento diretto dal dott.Devigili quando nel 2014 fu chiuso dalla Assessore Borgonovo Re per insufficiente numero di interventi rapportato allo stipendio dei professionisti dislocati colà.

Qualora la popolazione gradisca invece andare nella sede di V. Alpini, del Centro Servizi sanitari di Mezzolombardo, per fare tali tipologie di prestazioni citate dal candidato, attualmente di giorno vi lavorano tre medici di famiglia, a cui presto se ne aggiungeranno altri, e quattro medici di guardia notturna dalle 20 alle 8 e tutti i fine settimana 24 ore al giorno

.Inoltre è previsto da APSS l’arrivo di uno specialista di Chirurgia d’urgenza da Trento per interventi più performanti di quelli che il medico citato copia dai nostri allegati.

Ed infine, quando l’AFT verrà messa in condizioni di ben operare, si sta implementando un ulteriore progetto con tutti i medici di medicina generale presso il Centro servizi sanitari di Mezzolombardo, tutto seguendo le procedure istituzionali preposte e previste per tali casi.

 

*

Dott. Nicola Paoli
Cisl medici del Trentino

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.