News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

CENTRO SANTA CHIARA* GIOVEDÌ 9 NOVEMBRE: IL QUARTO CONCERTO DELLA 31ª EDIZIONE DEL FESTIVAL “TRENTO MUSICANTICA”

Scritto da
14.00 - martedì 07 novembre 2017

Sarà la chiesa di San Francesco Saverio a ospitare giovedì 9 novembre il quarto concerto della 31ª edizione del Festival “Trento Musicantica”, organizzato dal Centro di eccellenza Laurence K.J. Feininger e dal Centro Servizi Culturali S. Chiara. Il Gruppo vocale “Laurence Feininger”, la Corale “Città di Trento” e la Corale polifonica dell’Università di Trento eseguiranno la Messa “PURPURA ET BYSSUM” di Orazio Benevoli.

Non è usuale poter ascoltare una Messa a otto voci in due cori del principale rappresentante del cosiddetto ‘barocco colossale’: il romano Orazio Benevoli (1605-1672), uno dei maggiori compositori di musica sacra di tutti i tempi. La sua riscoperta si deve al sacerdote e musicologo Laurence Feininger (Berlino, 1909 – Campo di Trens, 1976) il cui lascito, raccolto in quarant’anni d’intenso studio e di solitaria ricerca, è ora conservato presso il Castello del Buonconsiglio a Trento.

La scoperta entusiastica e lo studio della poli-coralità romana da parte di Feininger (che volle anche fondare nel 1949 e dirigere per vent’anni a Trento un grande coro di bambini che eseguisse le partiture da lui ritrovate, il Coro del Concilio) non fu ripresa da altri con l’impegno che meritava. Le esecuzioni e le incisioni discografiche di opere di Benevoli sono, infatti, ancora rarissime.

Il Festival internazionale Trento Musicantica da anni promuove la conoscenza e l’esecuzione delle opere del grande compositore romano, anche attraverso il coinvolgimento delle migliori compagini corali del territorio e, come in questo caso, di tre magnifiche realtà corali legate alla città di Trento, dall’età diversissima: la neonata Corale dell’Università di Trento, il Gruppo vocale Laurence Feininger e la storica Corale Città di Trento (la più antica compagine canora ancora attiva nel capoluogo).

La sempre affascinante scrittura di Benevoli, che sa alternare sapientemente momenti di grande cantabilità a momenti corali di intensa potenza espressiva, con un controllo estremamente vigile del contrappunto e un’attenzione non comune al testo sacro, rende le sue opere sommamente godibili e le pone fra le maggiori produzioni di musica sacra di tutti i tempi.Il programma del concerto è costruito in modo da alternare le sezioni polifoniche dell’Ordinarium Missae (Kyrie, Gloria, Credo, Sanctus e Agnus) alle sezioni in gregoriano di un Proprium Missae mariano derivato dall’Editio Medicea del 1614, in modo da ricostruire il contesto originario complessivo della liturgia eucaristica ai tempi di Benevoli.

Precederanno e seguiranno questa Missa plenaria tre mottetti mariani affidati alle singole corali, mente un solenne mottetto eucaristico di Benevoli e il celebre Misericordia Domini di Giuseppe Ottavio Pitoni apriranno e chiuderanno l’evento, mostrando i due campioni dell’epoca d’oro della poli-coralità romana del Sei e Settecento nella loro veste di sapienti compositori di musica liturgica.

Giovedì 9 novembre nella chiesa di San Francesco Saverio il concerto avrà inizio alle ore 21.00 e il pubblico potrà assistervi gratuitamente.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.