VIDEONEWS & sponsored

(in )

CCB – CASSA CENTRALE BANCA * SOSTEGNO TERRITORIALE TRENTINO – ACCORDO SITC « ASSIEME AD ALTRE 8 BANCHE DEL GRUPPO FINANZIATA CON 16 MLN LA REALIZZAZIONE DI UN BACINO ARTIFICIALE IN QUOTA »

S.I.T.C. (Società Incremento Turistico Canazei) ha siglato oggi l’operazione per la concessione di un finanziamento di 16 milioni di euro. Un pool che vede Cassa Centrale Banca come capofila con 5 milioni di Euro, e 8 Banche del Gruppo (Raiffeisenkasse Renon, CR delle Dolomiti, Cassa di Trento, CR Alta Valsugana, CR Rovereto, BCC Sangro Teatina di Atessa, BCC di Spello e Bettona, BCC Valdostana) per 11 milioni. L’importo permetterà di riqualificare gli impianti e creare un bacino idrico artificiale in quota per garantire l’innevamento.

Continua il percorso di sostegno alle aziende del territorio con il finanziamento in pool stipulato oggi a Vigo di Fassa, presso il notaio Franco, alla presenza del neo Presidente di S.I.T.C., Daniele Dezulian, di Luca Gretter, responsabile dell’Ufficio Corporate di Trento di Cassa Centrale e dei vertici della Cassa Rurale delle Dolomiti.

Il finanziamento, è destinato alla realizzazione di un bacino artificiale, e vede Cassa Centrale Banca come capofila, con 5 milioni di Euro, e le 8 banche del Gruppo: Raiffeisenkasse Renon con 2 milioni, CR delle Dolomiti, Cassa di Trento, CR Alta Valsugana e BCC Valdostana con 1,5 milioni e BCC di Spello, BCC Sangro Teatina di Atessa e CR Rovereto con 1 milione di Euro ciascuna.

“Questo finanziamento – commenta Daniele Dezulian, presidente di S.I.T.C. – ci darà modo di riqualificare i nostri impianti, sostituendo la seggiovia costruita nel 1988 con una nuova seggiovia ad agganciamento automatico a 6 posti, che arriverà alla sommità del Col dei Rossi, agevolando così l’interscambio di sciatori anche con l’area sciistica del Ciampac, in modo molto più efficiente rispetto al passato. Creeremo anche un bacino idrico artificiale in quota, con una capienza di circa 120.000 mc d’acqua, destinato a garantire l’innevamento delle piste per tutta la stagione. Un’operazione molto importante che ci permetterà di assicurare un servizio migliore alle migliaia di turisti e appassionati che ogni anno visitano le nostre montagne”.

S.I.T.C., società fondata nel 1947 che si occupa di costruzione e gestione di impianti di risalita delle piste da sci, è tra i primi comprensori sciistici in Italia, per qualità delle piste, degli impianti, del livello di sicurezza e della garanzia di innevamento, oltre al rapporto qualità/prezzo. Svolge la sua attività anche nel sistema sciistico intervallivo denominato “Sellaronda” (altrimenti detto Giro dei Quattro Passi). Negli anni S.I.T.C. ha contribuito in maniera importante all’incremento del turismo in Val di Fassa, affermandosi come riferimento per l’intero settore.

“Con questo nuovo pool di finanziamento – dichiara Luca Gretter, Responsabile della Sede Corporate di Trento di Cassa Centrale Banca – diamo un’ulteriore prova di vicinanza e sostegno alle imprese del territorio. Vogliamo rispondere in maniera sempre più organica alle esigenze di sviluppo e di ammodernamento delle aziende nostre clienti e dei territori in cui operiamo. S.I.T.C. gestisce un comprensorio sciistico eccellente, e dimostra quotidianamente la volontà di migliorare, anche dopo questo difficile periodo in cui il Covid-19 ha messo tutti a dura prova; è quindi per noi un motivo di grande soddisfazione aver stipulato oggi un accordo che permetterà alla società di procedere nel proprio percorso di crescita.”

Cassa Centrale ha sviluppato notevolmente nell’ultimo anno il servizio Corporate aprendo uffici in tutte le sedi territoriali. La collaborazione a stretto contatto tra Capogruppo e Banche del Gruppo permette infatti di agire come una vera squadra a servizio delle aziende, operando anche con finanziamenti in pool su tutto il territorio italiano.